Carciofi alla romana

di laura86 Commenta


Uno dei prodotti tipici della cucina romana e laziale, come i tipici gnocchi alla romana, sono i carciofi. Sono tantissime le pietanza preparate a base di carciofi, tra le più importanti troveremo i cosiddetti “carciofi alla romana”. Essi, come i carciofi alla giudia, sono un piatto di derivazione Ebraica.
Sono adatti come contorno per piatti a base di carne, uova o formaggi.

INGREDIENTI
1 spicchio d’aglio
8 carciofi romani
1 limone
1 foglia di menta
Olio extravergine d’oliva
50 gr di pangrattato
Prezzemolo

PREPARAZIONE
Pulire i carciofi togliendo le foglie esterne che sono più dure. Prendere un coltello e fare un movimento a spirale che va dal fondo del carciofo verso la cima. Infine tagliare il gambo lasciandone circa 3-4 cm. Pulire l’interno togliendo la cosiddetta “barbetta” e metterli in un tegame con acqua acidulata per non far formare le parti nere. Nel caso in cui si formino bisogna eliminarle. In alternativa, invece di usare dell’acqua acidulata, possiamo avere lo stesso effetto ricoprendoli con della farina.
Preparare il ripieno tritando dell’aglio, la menta, il prezzemolo ed aggiungere il pan grattato, un filo d’olio ed infine un pizzico di sale per insaporire.
Riempire i carciofi con la farcitura, salarli e cuocerli in un tegame antiaderente facendoli scottare per circa due minuti. In questa prima fase di cottura i carciofi devono essere bagnati in superficie con dell’olio. A questo punto aggiungere dell’acqua riempendo il tegame fino alla metà della testa del carciofo, coprire la pentola con un coperchio e far cuocere a fuoco moderato per circa mezz’ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>