Bicchieri da vino

di Gabriele 1

I distillati e i vini liquorosi, grappe e passiti ad esempio, necessitano di bicchieri piccoli e allungati, con l`imboccatura..

Bicchiere da Vino

Ogni vino necessità  del bicchiere appropriato per donare a chi lo degusta il proprio bagaglio di profumi e sapori. Ma come scegliere il bicchiere adatto? Proviamo di seguito a fare una rapida carrellata sui tipi di vino e il relativo bicchiere.

In questo periodo di calure estive, largo uso si fa di vini vivaci freddi, come prosecco o champagne, per questo tipo di vini con poca concentrazione di profumi si utilizza il flute che, grazie alla sua forma affusolata,convoglia sulla punta della lingua il liquido facendone apprezzare così il ridotto residuo zuccherino.



La forma allungata del bicchiere inoltre esalta l`ascensione delle bollicine.
I vini maturi ed importanti, necessitano invece di un bicchiere Grand Cru, panciuto in modo da ossigenare il vino e liberarne così i profumi.

I distillati e i vini liquorosi, grappe e passiti ad esempio, necessitano di bicchieri piccoli e allungati, con l`imboccatura stretta in modo da convogliare direttamente verso il naso i profumi evitando che l`alcool li sovrasti.

Lo spumante dolce va degustato nella classica coppa larga e bassa, in modo da distribuire il vino su tutta la lingua, evitando così la concentrazione del liquido sulla punta della lingua e la conseguente sensazione di eccessiva dolcezza.

Una regola assoluta è quella di tenere il bicchiere dalla base e non dalla coppa. In questo modo si evita di alterare la temperatura del vino e si tengono lontani odori estranei provenienti dalla mano o dai polsi (es. profumo o sapone).

Gabriele

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>