La carbonara leggera al parmigiano

di Alba D'Alberto Commenta

La cucina italiana e quella romana non fa eccezione, non sono certo note per essere light, tuttavia ci sono chef che snaturando la ricetta originale con pretese gourmet riescono a rendere leggera anche una carbonara. Ecco la proposta di Antonello Colonna, lo chef conduttore del programma “Cucine da Incubo”.

È vero che se c’è bisogno di rinnovare il menu di un hotel o di una cucina da incubo anche qualche variazione sul tema fa piacere conoscerla. Colonna spiega in poche parole, sul sito di Nove.tv qual è il segreto per portare in tavola una carbonara leggera: 

Per la pasta all’uovo

400 gr di farina
4 uova intere
3 gr di sale
Unire il tutto e lasciar riposare un’ora, stendere fino allo spessore desiderato e ottenere le fettuccine.

Per la crema d’uovo

3 tuorli d’uovo
1 uovo intero
Sale e pepe q.b.
Se si ha a disposizione un robot da cucina, cuocere a 70 gradi per 3 minuti fino ad ottenere una crema densa oppure cuocere a bagnomaria con l’ausilio di un termometro e sempre rimestando.

Per la salsa parmigiano

180 ml di latte
180 gr di parmigiano
Portare ad ebollizione il latte e unire il parmigiano, poi raffreddare.

PREPARAZIONE

Rosolare 100 gr di guanciale in una casseruola, cuocere la pasta in acqua salata, scolarla nel guanciale e mantecare il tutto.
Mettere la salsa di parmigiano sul fondo di un piatto di portata, adagiare la fettuccina e la crema d’uovo.
Completare il piatto con del parmigiano.

Istruzioni semplici per un procedimento quasi “naturale” di cottura. La semplicità arriva in tavola strizzando l’occhio alla tradizione ma senza esagerare con gli ingredienti e soprattutto con la carne. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>