Patate alle spezie indiane

Le patate sono un ottimo contorno da portare in tavola: sono perfette al forno, in padella, fritte… e piacciono praticamente a tutti. Possono anche essere farcite o presentate sotto forma di purè e si prestano a moltissimi condimenti di tipo diverso perché sono molto versatili.

Prepariamo oggi le patate speziate, un vero e proprio tripudio all’Oriente, con gli odori e i sapori dell’India grazie al cumino, al sesamo, al curry e alla curcuma. 

Rogan josh di agnello

Uno dei piatti classici del periodo pasquale è senza dubbio l’agnello, ma se volete cimentarvi con una variazione etnica allora preparare il rogan josh di agnello.

È un secondo piatto di carne molto saporito, ovviamente condito con il curry: si tratta in pratica di uno stufato a base di agnello, un piatto tipico della cucina indiana.

Spiedini di gamberi tandoori

Il tandoori è uno speciale forno d’argilla di forma cilindrica che viene utilizzato per cucinare in India e in quasi tutto il Medio Oriente e Asia meridionale.

La particolarità del forno tandoori è che il calore del forno viene generato da un fuoco di carbone o legna che bruciano alla base del forno in modo tale che il cibo viene esposto non solo al calore della fiamma viva, ma anche al calore del forno irradiato o al fumo stesso.

Samosa, un tipico della cucina speziata indiana

Oggi ho deciso di presentarvi una ricetta tipica indiana, semplice e di grande sapore: i Samosa.

I Samosa sono dei deliziosi fagottini di pasta fritta ripieni di verdure o anche di carne, usati come antipasto durante le feste o come spuntino per calmare la fame. Come tutti i cibi indiani si tratta di prodotti conditi con moltissime spezie, le quali contribuiscono a dare ai Samosa un sapore e un aroma unico.

Pare che i Samosa fossero già  conosciuti nell’Asia centrale durante il 10° secolo e che il loro nome derivi dal persiano “sanbosag”. Queste delizie furono introdotte in India nel 13° secolo e divennero ben presto un piatto tradizionale di questa regione.