Ricette pasquali, l’agnello alla cacciatora

di Alba D'Alberto Commenta

 

Sulle tavole del periodo di Pasqua non può certo mancare l’agnello, che può essere preparato in tanti modi diversi.

Una delle ricette più comuni, e anche delle più buone, è quella dell’agnello alla cacciatora, preparata praticamente in tutta Italia. Di seguito gli ingredienti e le varie fasi della preparazione dell’agnello alla cacciatora.

Ingredienti per l’agnello alla cacciatora

  • 2 chili di agnello tra coscia e spalla
  • 4 acciughe sotto sale
  • 1 bicchiere di aceto di vino bianco
  • olio extravergine di oliva
  • rosmarino
  • aglio
  • sale e pepe

Preparazione

Tagliare l’agnello in fette dello spessore di circa 2 centimetri (se non avete gli strumenti in casa fatevi aiutare dal vostro macellaio di fiducia). Lavare le fette di carne sotto abbondante acqua corrente ed elimare le parti di grasso in eccesso.

Mettere la carne a scolare e, nel frattempo, lavare il rosmarino ed elimare i rami più spessi, pulire l’aglio e frullare il tutto molto velocemente nel mixer (in alternativa il trito può essere fatto anche a mano).

In un tegame mettere a scaldare un abbondante giro di olio extravergine di oliva e, quando caldo, aggiungere le fette di carne di agnello e cuocerle a fuoco vivo fino a che saranno ben rosolate da entrambi i lati.

A questo punto aggiungere la farina, le acciughe sotto sale lavate, aggiustare di sale e pepe e, mentre procedete con la cottura, aggiungete il bicchiere di aceto bianco stemperato con dell’acqua.

Aggiungere anche il trito di aglio e rosmarino e mescolare bene. Continuare la cottura per circa un’ora mescolando di tanto in tanto, aggiungendo se necessario poca acqua calda.

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>