Crema di funghi porcini al timo, ecco come si prepara

di giannni puglisi Commenta

Il freddo chiama i funghi, i funghi sono squisiti! Ma averli da mangiare così spezzettati potrebbe risultare un po’ forte. Meglio una vellutata e per ottenere il massimo risultato ecco le indicazioni che abbiamo tratto dal sito dell’EXPO. Questa vellutata ai funghi aromatizzata con il timo è un primo piatto vegan corposo e molto saporito, l’ideale da gustare nei primi mesi autunnali ma anche in inverno non c’è male. 

Ingredienti

  • 100 grammi di Funghi porcini secchi
  • Sedano rapa
  • Carote
  • Cipolle
  • Spicchio di aglio
  • Alloro, foglia
  • Timo, rametto
  • 250 milligrammi di Latte di mandorle, non zuccherato
  • cucchiai da tavola di Olio extravergine d’oliva (EVO)
  • pizzico di Sale
  • pizzico di Pepe nero
  • Pane, raffermo, a fettine

 

Preparazione

  1. Riducete in polvere i porcini tritandoli a lungo un po’ per volta in un mixer potente. Via via che si forma, raccogliete la polvere con un colino, quindi frullate di nuovo il rimanente e procedete allo stesso modo fino a quando tutti i funghi saranno polverizzati. Alla fine sciogliete la polvere ottenuta in 30 ml di latte di mandorle.
  2. Rosolate in padella la cipolla e la carota tritate con 3 cucchiai di olio, l’alloro e il timo.
  3. Pelate il sedano rapa e tagliatelo a cubetti che sbollenterete in acqua salata finché risulteranno morbidi. Tenete da parte l’acqua di cottura.
  4. Rimuovete timo e alloro dalla padella e aggiungete i cubetti di sedano rapa, il composto di funghi e il restante latte di mandorle, quindi fate cuocere per qualche minuto.
  5. Frullate il tutto fino a ottenere una vellutata dalla consistenza setosa aggiungendo, se necessario, un po’ di brodo vegetale. Salate e pepate.
  6. Preparate i crostini strofinando il pane con lo spicchio d’aglio e passandoli al forno per pochi minuti. Serviteli insieme alla crema calda guarnita con rametti di timo.