Come si fanno i pastizzi di Rotondella

di Alba D'Alberto Commenta

Nel Comune di Rotondellain provincia di Matera – si usa preparare i falagoni – detti pastizzi – ripieni di carne di maiale condita con pecorino, prezzemolo, sale, olio, pepe e uova. Una ricetta lucana esattamente come quella delle lagane con ceci, baccalà e peperoni cruschi

Dal blog Profumo di cannella dedicato alla cucina lucana prendiamo questa interessante ricetta di stuzzichini salati e gustosi. 

INGREDIENTI per 8/10 pastizzi piccoli (oppure 6 grandi):

la sfoglia

  • 250 gr di Semola di grano duro (preferibilmente Senatore Cappelli)
  • 125 gr di acqua
  • 2 cucchiai di strutto (io ho usato 3 cucchiai di olio evo)
  • sale
  • 1 uovo + un goccio di latte per spennellare

ripieno

  • 300 gr di carne di maiale macinata
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di olio
  • 1 mazzetto di prezzemolo fresco
  • pepe nero qb
  • 50 gr di pecorino Canestrato (preferibilmente Canestrato di Moliterno)

PROCEDIMENTO:

la sfoglia

  • disporre la farina a fontana
  • riporre al centro lo strutto (o l’olio) ed il sale
  • incorporare gradualmente l’acqua ed amalgamare
  • impastare energicamente fino ad ottenere un composto liscio ed elastico
  • coprirlo e lasciarlo riposare per un’ora

ripieno

  • amalgamare la carne con il prezzemolo tritato, una spruzzata di pepe, un pizzico di sale, il canestrato grattugiato, l’olio e l’uovo
  • coprire e tenere da parte
  • prendere l’impasto e trasferirlo su un piano ben infarinato
  • stenderlo con un matterello fino ad ottenere una sfoglia sottile (circa 2 o 3 mm di spessore)
  • con un coppapasta (almeno 10 cm di diametro) ricavare dei cerchi
  • punzecchiarli con una forchetta
  • posizionare al centro di ogni cerchio un pugnetto di ripieno
  • inumidire leggermente i bordi con un po’ di acqua
  • richiudere i cerchi a mezzaluna e siggillarli ripiegando verso l’interno un pochino di impasto
  • disporre i falagoni su una teglia rivestita di carta forno
  • cuocerli in forno statico preriscaldato a 180° per 15/20 minuti (fino a doratura)
  • sfornarli e trasferirli su una gratella
  • coprirli con uno strofinaccio e lasciarli riposare una decina di minuti prima di consumarli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>