Spaghetti con limone e panna

di giannni puglisi Commenta

Chi desidera assaggiare un piatto squisito ma, (è bene dirlo in partenza) dal sapore decisamente particolare, può cucinare gli spaghetti con limone e panna. Cucinarli è semplice, ed è anche divertente. Il risultato? Nel 90% dei casi corrisponde all’aver assaggiato qualcosa di nuovo, di buono, da consigliare agli amici o da cucinare nuovamente per fare bella figura con i propri commensali. Ecco, dunque, come procedere per quanto concerne la preparazione degli spaghetti con limone e panna.

Ingredienti

Prima di seguire la ricetta è necessario acquisire gli ingredienti necessari alla preparazione degli spaghetti con limone e panna. Urgono pochi (ma buoni ingredienti). Naturalmente, il consiglio è quello di acquistare quelli maggiormente qualitativi così da ottenere il miglior risultato possibile.

Ecco, dunque, l’elenco di ciò che occorre:

– 400 grammi di Pasta tipo spaghetti;

– 1 Limone non trattato;

– 2 tuorli d’Uovo;

– 200 ml di Panna da cucina;

– Parmigiano grattugiato;

– Pepe;

– Burro.

Preparazione

Una volta acquisiti tutti gli ingredienti si può procedere con la preparazione degli spaghetti con limone e panna. Si procede sbattendo i i tuorli con la panna, il succo del limone e il parmigiano grattugiato.
A parte intanto è necessario far rosolare la scorza grattugiata del limone in una noce di burro. Lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli al dente e mescolarli al condimento.
Irrorarli con la salsa si burro e limone, condire con una macinata di pepe fresco e servite subito.

Accorgimenti

Per una questione di comodità, grattugiare la scorza del limone prima di spremerlo.
Ricordare che la parte bianca della buccia è amara, e che è opportuno scegliere limoni non trattati per evitare che la scorza sia contaminata da sostanze nocive.