Ratafià di ciliegie nere

di Fabiana Commenta

Come preparare in casa uno squisito liquore a base di grappa e polpa di frutta

La ratafià è un liquore squisito, a base di grappa e polpa di frutta fresca: è un liquore molto profumato e aromatizzato che potrete preparare anche in casa. La preparazione della ratafià non è difficile, ma richiede tempo e pazienza, circa due mesi. 

La ratafià può variare in base al tipo di polpa di frutta che viene utilizzata: in Piemonte ad esempio è una bevanda tradizionale che viene preparata con le ciliegie nere, in Abruzzo viene preparata con le amarene e con il vino rosso, nel Lazio viene anche aggiunta qualche goccia di caffè e l’aroma della cannella.

 

 

INGREDIENTI

  • 1 kg di ciliegie nere
  • 2 litri di grappa
  • Mezzo litro alcol per liquori a 90°
  • 500 ml di acqua
  • 800 g di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia

CILIEGIE AL VINO ROSSO

 

 

 

PREPARAZIONE

 

Lavate bene le ciliegie con il bicarbonato, poi lasciatele asciugare per bene disponendole su un telo.

Togliete i gambi, il nocciolo, ma effettuate l’operazione sopra un recipiente in modo tale da poter raccogliere anche il succo.

Non gettate via i noccioli, ma metteteli da parte.

Mettete tutte le ciliegie denocciolate all’interno di un recipiente a chiusura ermetica, poi aggiungete la grappa, il baccello di vaniglia (se volete anche un po’ di cannella) e lasciate il recipiente ben chiuso: dovrà restare al sole per 30 giorni. Di tanto in tanto ricordatevi di scuoterlo.

 

Ora riprendete i noccioli e lavorateli su un tagliere cercando di ridurli in una vera e propria poltiglia: mettete i noccioli all’interno di un altro vaso insieme all’alcol per liquori, poi chiudete ermeticamente e lasciatelo al sole accanto all’altro vaso. 

 

Trascorsi i 30 giorni, potete preparare la vostra ratafià. Preparate uno sciroppo con acqua a zucchero, e quando lo zucchero sarà ben sciolto, lasciatelo raffreddare.

Quando lo sciroppo è diventato a temperatura ambiente, potrete unirlo all’alcool: solo in questo modo riuscirete ad ottenere un liquore limpido.

 

Fare riposare ancora per un mese e trascorso questo tempo, filtrate il liquore dei 2 vasi all’interno di una ciotola. Utilizzate un colino foderato con un panno pulito.

 

Adesso aggiungete lo sciroppo con lo zucchero, mescolate bene e versatelo all’interno delle bottiglie pulite e asciugate.

Chiudete le bottiglie perfettamente con un tappo di sughero e conservatele in un luogo asciutto e fresco prima di poterle bere. La vostra ratafià è pronta.

 

Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>