La salsa di pomodoro fatta in casa

di Alba D'Alberto Commenta

Oggi che i pomodori costano niente è possibile sfruttare l’abbassamento dei prezzi per acquistarne in grande quantità e fare la salsa di pomodoro fatta in casa. Ma qual è la vera ricetta di questa delizia che poi sarà utilissima durante l’inverno?

Lavare i pomodori, privarli del ciuffo e poi tagliarli a pezzi. Farli bollire a lungo con un sale e basilico e poi frullare tutto prima di imbottigliare, chiudere le bottiglie e farle stare a bagnomaria per una notte almeno. Questo è il procedimento che tramanda la tradizione. 

LeiTv spiega tutto con più particolari e lo fa individuando il necessario per la salsa di pomodoro, gli ingredienti e la strumentazione e poi spiegando per filo e per segno la preparazione della salsa. 

Ingredienti

  • Passa pomodori o passaverdure
  • pentole, quelle più grandi che avete e dotate di coperchi
  • cucchiaio di legno
  • barattoli di vetro
  • panni di cotone puliti
  • pomodori e basilico

Preparazione

Prendete i pomodoro San Marzano e lavateli con cura e tagliateli grossolanamente, eliminando le parti ammaccate: mettete quindi i pomodori nelle varie pentole, tenendo conto che non dovranno essere troppo piene o non riuscirete a mescolare a dovere la passata.

Mettete la pentola sul fuoco e coprite la pentola con un coperchio: fate cuocere a fiamma moderata. Mescolate frequentemente i pomodori e quando cominceranno a sobbollire abbassate la fiamma: fate cuocere i pomodori fino a quando la consistenza non sarà meno liquida.

Ricordatevi di non farla addensare troppo, quando la riutilizzerete la farete cucinare ancora per qualche minuto, addensandola ancora un po’. Filtrate quindi i pomodori attraverso il passa pomodoro o il passa verdure: in questo modo eliminerete i semi e la pelle dei pomodori, ottenendo una passata liscia e corposa.

In una pentola pulita fate quindi sterilizzare i vasi di vetro: fateli bollire in abbondante acqua per almeno 30 minuti. Per evitare che si rompano mettete un panno di cotone nella pentola prima di metterla sul fuoco e inserite i lati dello straccio tra i vari vasi.

Lasciateli quindi raffreddare fino a quando riuscirete a maneggiarli: inserite quindi dentro i barattoli un paio di foglie di basilico fresco e versate la passata di pomodoro nei vasetti. Chiudete i barattoli con la passata ancora calda lasciando un centimetro vuoto.

Rimettete i vasetti, ma questa volta a testa in giù, in una pentola con abbondante acqua e fate bollire altri 30 minuti. Questa operazione, anche se un po’ lunga, èassolutamente necessaria per garantire la sterilizzazione e il sottovuoto dei vasetti.

Per essere certi che si sia effettivamente creato il sottovuoto premete il coperchio del vaso: se è immobile è andato tutto bene, se invece sentite clic dovrete cambiare tappo e ripetere l’operazione. Conservate i barattoli di passata in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore dalla luce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>