Melanzane ai quattro formaggi

di Alba D'Alberto Commenta

Ecco come procedere alla preparazione di un secondo piatto, che è l’ideale da proporre anche in qualità di contorno vegetariano per quelle cene in cui si porta in tavola cibo in abbondanza e si desidera fare bella figura con cose semplici ma ben cucinate: le Melanzane ai quattro formaggi, ottime per dare un tocco di gusto ai propri pranzi.

Ingredienti per due persone

melanzane, 2

mozzarella, 100 grammi

gorgonzola Dop, 80 grammi

stracchino, 150 grammi

asiago stravecchio Dop grattugiato, 4 cucchiai

sale, pepe

Tempo di preparazione della ricetta: stimare un tempo di 30 minuti

Preparazione

Al fine di inizare al meglio occorre partire dalle melanzane: dopo averle lavate accuratamente sotto un getto di acqua corrente, occorre eliminare eventuali macchioline esterne, quindi privare le melanzane del torsolo e tagliarle in fette larghe circa un centimetro.

Riporre le fette di melanzane sopra una piastra in ghisa e procedere con la cottura finché non si saranno cotte in maniera omogenea da entrambi i lati. Durante questo passaggio, fate attenzione a mantenere le fettine integre.

Quando le melanzane saranno cotte, riporle all’interno di una teglia per il forno precedentemente avvolta con un foglio di carta oleosa. Condirle con una spolverata di pepe e ricoprirle con un leggero strato di stracchino, uno di mozzarella tagliata sottilissima, uno di gorgonzola tagliato in pezzettini molto piccoli e, successivamente, ultimare tutto con una spolverata finale di asiago stravecchio.

Mettere, infine, a cuocere nel forno a 180 gradi per una decina di minuti circa: non appena si inizia a vedere che il formaggio si è fuso completamente e che in superficie si è formata una crostina dorata, vuol dire che le melanzane ai quattro formaggi sono pronte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>