Carpaccio di polipo con vino: un piatto raffinato e delicato

di Daniele Pace Commenta

Il carpaccio di polipo co vino

Il carpaccio è un piatto molto raffinato preparato realizzando fettine sottili di carne o pesce che verranno poi marinate con vini e salse particolari che ne andranno ad impreziosire il sapore. Il carpaccio si prepara con la carne cruda, ed è al colore della carne e alla fattezza che fa eco il nome di questo piatto, che ricorda vagamente i colori utilizzati da un pittore che aveva questo nome. Il carpaccio può fungere sia da antipasto che da secondo piatto, e tende a sposare diverse tipologie di sapori, per la delicatezza del suo sapore e il perfetto connubio che questa crea con altre pietanze. Il carpaccio di polipo, è tra le tipologie di preparazione del carpaccio di pesce la più gettonata, un piatto versatilissimo, e facile da preparare.

 

Il carpaccio di polipo, richiede un tempo di preparazione pari a due giorni, ma pochissime operazioni finalizzate alla preparazione. Gli ingredienti: polipo fresco, vino bianco, aromi, una bottiglia di plastica.

Mettere a bollire dell’acqua in una pentola media, con dentro l’alloro e il ginepro che sprigioneranno un aroma gradevole e delicato. Quando l’acqua arriva ad ebollizione, calare il polipo al suo interno solo per i tentacoli e poi del tutto. Lasciare che il polipo resti nella pentola, fino a completa ebollizione per poi scolarlo e aromatizzarlo con il vino facendolo macerare e freddare. Quando sarà pronto, comprimerlo in una bottiglia di plastica sulla quale si dovranno praticare dei fori alla base, pressarlo e riporlo in frigo.

 

Per ottenere un buon carpaccio, il polipo dovrà riposare circa 24 ore, per poi essere estratto e tagliato a fettine sottilissime. Una volta tagliato, andrà adagiato su u piatto con foglie di rucola, e insalata mista e condito con limone e aceto (se gradito). Questo piato richiede pochissimi passaggi ed un tempo di preparazione relativamente breve, con un risultato assolutamente notevole. Il carpaccio di polipo, è molto delicato ed è inoltre un piatto leggero che può essere abbinato a diverse tipologie di pietanze a base di pesce, o servito come antipasto per introdurre sapori di terra, che verranno esaltati per contrasto.

 

Il carpaccio di polipo, viene maggiormente esaltato da contorni come patate e salse preparate con olive e bianche e nere. A questo piatto è possibile abbinare un buon vino bianco, con un gusto fresco e vagamente fruttato, che sia leggero e delicato cosi da sottolineare il sapore del carpaccio; o anche un vino sempre bianco, dal gusto più denso e consistente, ma comunque fresco, dalle note estive ed esaltanti.