Fare lo yogurt in casa

di Chiara Cimini 4

Lo yogurt fatto in casa ha un sapore totalmente diverso rispetto a quello comprato, risulta molto più digeribile e saporito; inoltre..

yogurt

Oggi ho deciso di descrivervi il procedimento per fare un ottimo yogurt direttamente a casa vostra tenendo presente che è possibile risparmiare in cucina pur mantenendo alta la qualità  del prodotto che create.

Lo yogurt fatto in casa ha un sapore totalmente diverso rispetto a quello comprato, risulta molto più digeribile e saporito; inoltre, autoproducendolo, ci si sente, ovviamente, più tranquilli rispetto la sua composizione e preparazione.

In questo articolo la tecnica descritta per preparare lo yogurt è quella che non prevede l’uso della yogurtiera (una macchina elettrica che mantiene la temperatura costante per permettere la corretta fermentazione dello yogurt).


Molti consigliano di usare il latte crudo, in realtà  anche un buon latte fresco confezionato, magari biologico, può dare risultati positivi.

Per quanto riguarda i fermenti lattici, vengono venduti già  pronti in farmacia, ma per comodità  si suggerisce l’utilizzo di un vasetto di yogurt confezionato che contenga fermenti lattici vivi. Inoltre una volta pronto lo yogurt basterà  tenerne da parte 2 cucchiaini e riutilizzarli per la vostra prossima produzione.

Vediamo quindi come fare lo yogurt in casa:

  • 1 litro di latte fresco
  • 1 cucchiaio di yogurt bianco


Scaldate il latte in un pentolino. Il latte dovrà  raggiungere la temperatura di 40°, lo capirete immergendo un dito nel liquido, questi dovrà  risultare leggermente caldo, né bollente né tiepido. Aggiungete un cucchiaio di yogurt nel latte e mescolate con cura.

Coprite il pentolino con un coperchio e avvolgetelo in una coperta. Ponete il tutto nel forno spento e lasciate fermentare il composto, tenendolo assolutamente immobile (per questo si suggerisce di preparare questo cibo la sera, prima di andare a dormire).

Dopo circa 7-8 ore, prelevate lo yogurt e mettetelo nel frigo per 2 ore. A questo punto il vostro yogurt sarà  pronto, potrete mangiarlo al naturale, dolcificarlo col miele o con qualche cucchiaino di zucchero, o magari insaporirlo aggiungendovi un po’ di marmellata alla frutta.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>