Risotto con castagne

di Alba D'Alberto Commenta

penne con castagneL’arrivo dell’autunno è foriero di piatti ‘caldi’, deliziosi e tipici di questa stagione dell’anno. Uno di questi è senza ombra di dubbio il risotto alle castagne. Si tratta di una pietanza di origine piemontese che richiede dei tempi di cottura abbastanza brevi e molta accuratezza nella pulizia delle castagne. Tuttavia, il risultato è garantito. Ecco quali ingredienti acquisire e quale preparazione seguire per ottenere un risotto alle castagne cremoso e profumato.

Ingredienti

– 350 grammi di riso arborio;

– 250 grammi di castagne;

– Burro quanto basta,

– 1 bicchiere di vino bianco;

– Mezza cipolla;

– Brodo di carne quanto basta;

– Parmigiano grattugiato;

– Sale;

– Pepe;

Preparazione

Una volta acquisiti tutti gli ingredienti necessari si può procedere con la preparazione del risotto alle castagne: si comincia proprio dalle castagne che vanno sbucciate e fatte lessare una decina minuti in acqua bollente salata.
Una volta passato il tempo di cottura le castagne vanno scolate, e bisognerà attendere che si raffreddino un pochino. Successivamente andranno spellate e spezzettate in maniera tutt’altro che raffinata, dunque molto velocemente, e conservate da parte in una terrina.

Occorre dunque preparare un soffritto con il burro e il trito di cipolla, facendo attenzione a non farlo bruciare. Nel momento in cui la cipolla sarà ben dorata, bisognerà unire il riso e tostarlo per pochi minuti.

A questo punto sarà necessario versare il vino e, dopo che si sarà ben asciugato, mettere anche le castagne e mescolarle per bene, aggiustandole di sale e aggiungendo anche un pizzico di pepe. Si procede con la normale cottura del riso, versando poco per volta il brodo nella quantità necessaria e mescolando sovente ed energicamente il riso, onde evitare che si attacchi.

Una volta che il riso sarà cotto e tenero, tuttavia ancora leggermente al dente, bisognerà spegnere il fuoco e mantecatelo con una noce di burro ed eventualmente con del parmigiano reggiano grattugiato a piacere. Il risotto andrà servito quando è ancora molto caldo, previo averlo fatto riposare pochi minuti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>