Le castagnole new age con le bacche di goji

di Alba D'Alberto Commenta

Le castagnole, come le frappe, sono un dolce tipico del periodo di Carnevale. Sono generalmente fritte anche se i salutisti tessono le lodi della versione più light delle castagnole cotte al forno. Tra le ricette più gettonate c’è quella delle castagnole alla ricotta, ma vediamo insieme anche la versione di base e quella new age. 

Quelle alla ricotta e quelle classiche le abbiamo raccontate altrove, qui arriviamo ad una proposta new age mutuata sempre dal sito dell’EXPO delle castagnole con le bacche di Goji. Scrive Miki, la proponente della ricetta

Le castagnole, classico dolce di carnevale che si prepara in tutte le salse, in questo caso ho voluto prepararle con le bacche di goji, un frutto da me appena scoperto, che devo dire ha dato veramente un tocco in più alla ricetta diventando parte principale di essa. Le castagnole sono facili da preparare, si preparano molto velocemente non avendo bisogno di lievitazione e si mantengono buone e friabili per giorni.

Ingredienti

  • 250 grammi di Farina
  • Uova
  • pizzico di Lievito per dolci
  • cucchiai da tavola di Olio extravergine d’oliva (EVO)
  • 80 grammi di Zucchero
  • 40 grammi di Bacche di Goji
  • 30 millilitri di Limoncello
  • pizzico di Sale
  • litro di Olio di semi per frittura

 

Preparazione

  1. Prendete una ciotola, versate le bacche di goji con il limoncello e lasciate ammorbidire per un quarto d’ora circa.
  2. Versate la farina, un pizzico di sale, lo zucchero, il lievito, le uova e l’olio tutti insieme in una ciotola.
  3. Amalgamate tutti gli ingredienti in modo molto veloce, fino ad ottenere un impasto liscio e morbido.
  4. Aggiungete le bacche di goji, se il composto dovesse diventare appiccicoso aggiungete solo una manciata di farina.
  5. Lasciate riposare per 10 minuti circa.
  6. Passati i 10 minuti prendete il vostro impasto, allungatelo formando un cordoncino abastanza sottile, tagliate a tocchetti come fossero gnocchi e arrotondate leggermente con i palmi delle mani.
  7. Friggete le castagnole in olio caldo, apppena dorate scolatele e adagiatele su carta assorbente.
  8. Spolverizzate con zucchero semolato o zucchero a velo e servite, potete conservarli friabili come appena fatte per alcuni giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>