Krapfen alla crema, allenamenti carnascialeschi

di Alba D'Alberto Commenta

I krapfen come tutti i dolci di Carnevale, fritti e gonfi, ripieni e peccaminosi, devono essere provati almeno una volta nella vita. Non soltanto assaggiati, i krapfen vanno fatti. Ai chili di troppo ci si pensa in quaresima, non certo in questo fine settimana che ci separa dal Carnevale

La prima cosa che dovete fare stamattina è cercare di capire se avete in casa tutti gli ingredienti di cui avete bisogno per realizzare i krapfen alla crema. La seconda cosa cosa è procurarvi l’occorrente. Oggi non si scappa, dobbiamo fare questi dolci e farli nella maniera corretta. 

Ingredienti

  • 300 g di farina forte per lievitati
  • 80 g di zucchero
  • 220 g di uova intere
  • 80 g di burro morbido
  • 10 g di lievito di birra
  • 2 g di sale
  • 0,5 g di olio essenziale di limone (o la buccia grattugiata di un limone)
  • ½ bacca di vaniglia bourbon
  • crema pasticciera
  • olio di arachidi

Preparazione

L’impasto da ottenere deve essere elastico ed omogeneo. Se siete dotati di impastatrice il gioco è fatto, altrimenti dovete lavorare di olio di gomito. Ad ogni modo i primi ingredienti che vanno mescolati sono la farina, lo zucchero, il lievito fresco sbriciolato e la metà delle uova. 

Quando considerate che la lavorazione dell’impasto sia a buon punto, aggiungete il resto delle uova e continuate fino ad ottenere il famoso impasto liscio. A quel punto aggiungete il burro morbido, un pezzetto alla volta e assicuratevi che sia “assorbito” dall’impasto. Considerate che ci vorrà una mezz’ora di lavoro, quindi pregate che gli esercizi in palestra abbiano dotato i vostri bicipiti di resistenza sul lungo periodo. 

Dopo aver lasciato l’impasto a lievitare un paio d’ore, ma c’è anche chi suggerisce di farlo riposare una notte intera in frigo, tagliate i dischi di pasta e metteteli su un vassoio spolverato di farina. Poi prendete un libro, una rivista, qualcosa che vi faccia passare il tempo perché devono lievitare altre 4 ore. 

A questo punto vanno cotti nell’olio bollente, due minuti per lato. Fateli scolare sulla carta assorbente, farciteli con la crema e poi spolverateli con lo zucchero a velo. Una delizia. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>