Come si preparano le gallette di Kamut

di Alba D'Alberto Commenta

Il kamut sta andando per la maggiore anche in Italia dove fino a questo momento non era stato considerato granché in cucina. Adesso tra allergie e intolleranze è diventato una delle migliori alternative in circolazione. Ma come si preparano queste gallette? 

A spiegarlo, dalla descrizione alla preparazione, ci ha pensato il sito dell’EXPO universale che la considera “Una ricetta sana e colorata, un’idea per far mangiare verdure e cereali ai nostri bambini.”

file_54d1eda152bcc

Ingredienti

  • 200 grammi di Kamut
  • 150 grammi di Ricotta di latte parzialmente scremato
  • Uova
  • 100 grammi di Parmigiano Reggiano
  • 120 grammi di Scamorza
  • Peperoni rossi, tagliato a pezzetti piccoli
  • 1/2 Cipolle, rossa, tritata finemente
  • cucchiaio da tavola di Olio extravergine d’oliva (EVO)
  • pizzico di Sale

 

Preparazione

  1. Per prima cosa fate bollire il kamut lasciandolo leggermente al dente in acqua salata, dopodiché scolatelo e lasciatelo raffreddare.
  2. In una padella tagliate a cubetti piccoli un peperone e mezza cipolla rossa tritata finemente con un filo d’olio; fate cuocere per qualche minuto.
  3. In una ciotola unite il kamut, le verdure saltate, il parmigiano e la scamorza grattugiata, la ricotta, l’uovo intero, mescolate per bene tutti gli ingredienti.
  4. Prendete della carta forno e ungetela leggermente di olio e spianatevi sopra l’impasto ottenuto. Poi con un coppa pasta formate le gallette, disponetele su di una placca foderata di carta forno e cuocete a 180/200°C per 15 minuti: devono diventare croccanti e dorate.

Gli ingredienti elencati, come spiega lo chef, di origine italiana, servono per la realizzazione di otto gallette e in genere se ne considerano due a testa. Un antipasto fuori dal comune ma anche uno sfizioso spuntino a metà mattina, leggero e nutriente. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>