Petit fours alle mandorle

Si chiamano petit fours e sono piccoli, deliziosi, pasticcini da mangiare quasi in un sol boccone.

A battezzare con questo termine questi dolcetti è stato il cuoco francese Carême, visto che erano così piccoli da essere anche cotti in un piccolo forno.

In realtà con il termine petit fours si indicano piccoli dolcetti che possono essere di diverso genere, dai pasticcini con le ciliegie ai cioccolatini, dai croccantini alle meringhette: in tutti i casi rappresentano un tocco delicato e raffinato sulla tavola e sono perfetti per concludere un pasto o da assaporare per accompagnare un tè. 

Whoopie arcobaleno


Come ogni festa che si rispetti anche il carnevale ha i suoi dolci. In alternativa a quelli classici come il sanguinaccio con le chiacchiere possiamo preparare una versione alternativa dei whoopie, i Whoopie arcobaleno.

INGREDIENTI (x 32 whoopie)
180 gr di burro
270 gr di farina 00
60 ml di latte
60 ml di panna
8 gr di lievito chimico in polvere
Sale q.b.
1 bustine di vanillina
120 gr di zucchero semolato
1 uovo medio
Coloranti alimentari q.b.
100 gr di fecola di patate
Codette colorate q.b.

Cookies con gli M&M’s

gDopo avervi descritto la preparazione di un grande classico della cucina statunitense, ovverosia i cookies al cioccolato fondente, ecco per voi una gradevolissima variazione sul tema dei cookies che prevede l’utilizzo, all’interno del goloso impasto, dei saporitissimi e famosi M&M’s al cioccolato.

Cookies al cioccolato fondente

Negli Stati Uniti d’America si chiamano dark chocolate cookies e rappresentano la più valida e consueta alternativa ai classici biscotti americani che, nel corso degli anni, avremmo imparato a preparare ed apprezzare con i più differenti ingredienti e con le più diverse combinazioni.

Ecco, dunque, un salto nel passato alla scoperta dei sapori più classici e tradizionali che la cucina statunitense abbia mai offerto.