Il radicchio è antiossidante e fa dimagrire ma come?

di Alba D'Alberto Commenta

Il radicchio è antiossidante e privo di calorie, praticamente indicatissimo per la dieta, peccato che il suo abbinamento di gusto prediletto sia con il formaggio, gorgonzola o caciotta. Perché a noi ci piace forte! Anche se siamo a dieta. Ecco allora due usi e qualche informazione su questa verdura. 

La stagione del radicchio è l’autunno e nel nostro Paese ci son diverse specialità locali: il radicchio di Verona, quello di Treviso o quello di Chioggia. Questo ortaggio è molto diffuso perchè assolutamente salutare, indicato per chi è a dista perché contiene tantissima acqua, ha pochissime calorie e molte fibre. 

Peccato che a noi piaccia con il formaggio

Dopo averlo messo a mollo in acqua, cambiandola spesso per un paio d’ore, riducendo in fettine sottili il radicchio, mettendolo a sfumare in una padella con olio e cipolla, si può usare come base per il risotto. Un risotto che sarà nutriente, pieno com’è il radicchio di calcio, sodio, fosforo, potassio, magnesio, ferro e zinco. Aggiungete il gorgonzola dolce, quello addolcito con il mascarpone e poi andate avanti con la cottura del risotto. 

Lo so che state pensando che si tratti di una ricetta troppo elaborata e poco precisa, soltanto perchè ho dimenticato di aggiungere che il risotto si fa con il brodo vegetale e poi anche con il riso a chicchi corti. Va bene, però si può sempre recuperare questo smacco con una ricetta senza particolari controindicazioni per gli inadatti ai fornelli. 

Prendete una teglia da pizza, metteteci su la carta forno. Spaccate a metà il radicchio e poi ancora a metà per il senso della lunghezza. Metteteci sopra delle fettine sottili di scamorza dolce e poi infornate a 200 gradi per 20 minuti circa, o comunque fino a che non si è sciolta la caciotta. Un filo d’olio e passa la paura della cena light. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>