Pappardelle al sugo di lepre

Home » Cucina italiana » Pappardelle al sugo di lepre

In un celebre film, Le vacanze intelligenti (episodio della pellicola Dove vai in vacanza?) Alberto Sordi e Anna Longhi interpretavano una coppia di sempliciotti e ingenui fruttivendoli romani che si “vendicavano” dei figli ordinando cibo a volontà in un lussuoso ristorante di Venezia finendo per coinvolgere con le loro scelte culinarie.

Fra le pietanze più ricercate dalla clientela c’erano proprio le pappardelle al sugo di lepre: un piatto toscano a base di cacciagione, piuttosto complesso da preparare (per via della lepre ovviamente), ma molto ricercato, ovviamente se preferite dei piatti ricercati e dal sapore piuttosto particolare.

 

INGREDIENTI per 4 persone

 

  • 400 gr di pappardelle
  • Lepre giovane
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • Una costola di sedano
  • Prezzemolo
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 bicchiere di vino rosso toscano
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Parmigiano grattugiato
  • Sale
  • Pepe nero

PAPPARDELLE SUGO DI CINGHIALE

PAPPARDELLE AL TARTUFO

 

 

 

PREPARAZIONE

 

Per prima cosa dovrete acquistare una lepre giovane, dalla carni morbide: per il sugo sono indicate le spalle e il tronco, il cuore, il fegato, i polmoni. Tritate grossolanamente le parti interne (se preferite potrete anche non utilizzarle) e tagliate a pezzi la lepre.

 

Lavate e pulite la cipolla, la carota, la costola di sedano, il prezzemolo, poi sminuzzate tutti gli ingredienti e metteteli all’interno di una padella con l’olio extravergine d’oliva per qualche minuto, poi aggiungete i pezzi di lepre tagliati e tritati (eccezion fatta per il fegato) e continuate a mescolare per farli insaporire. 

 

Bagnate la lepre con il vino rosso, poi lasciatelo sfumare lasciando la fiamma molto vivace, abbassate il fuoco e aggiungete anche mezzo bicchiere di acqua calda: continuate a mescolare e lasciate cuocere per circa 5 minuti. 

 

Aggiungete anche il latte caldo e lasciate cuocere fino a quando la carne non risulterà molto morbida: 

Una volta cotta togliere la carne dalla padella, poi disossatela (attenzione perché la lepre è piena di ossicini) e rimettetela sul fuoco, ma stavolta unite anche il fegato tritato. 

Aggiungete il sale e il pepe nero e lasciate cuocere ancora tutto per altri 7-8 minuti. 

 

Adesso dovrete cuocere le pappardelle fresche all’uovo all’interno di una pentola con l’acqua salata, poi scolatele al dente e lasciatele saltare a fiamma viva nel sugo di lepre, poi servite il piatto molto caldo e condite con il parmigiano grattugiato. 

 

 

Foto Thinkstock