Paccheri al pesce San Pietro

di Fabiana 1

Un primo piatto con il sapore del mare

 

I paccheri al pesce San Pietro sono un primo piatto della cucina napoletana, molto gustoso e semplice da preparare. Sono un primo piatto che ricordano il sapore del mare, ma è molto leggero che mantiene inalterato il sapore del pesce fresco: le carni del pesce San Pietro poi sono particolarmente saporite, morbide e bianche. 

I paccheri sono un tipo di pasta classica di Napoli: il nome deriva dal greco antico e indica un tipo di pasta più grande rispetto alla norma che generalmente viene accompagnata da un condimento molto ricco. I paccheri, di dimensione molto grande, possono anche essere farciti all’interno (con carne o verdure) creando un primo piatto che funge anche da piatto unico.

 

Vediamo gli ingredienti necessari per la preparazione del piatto.

 

INGREDIENTI 

  • 400 gr di paccheri
  • 500 gr di Pesce San Pietro
  • 400 gr di pomodorini freschi
  • Aglio
  • Olio extravergine di oliva
  • Basilico fresco
  • Sale
  • Pepe

 PACCHERI CON RIPIENO DI SALSICCIA E CARCIOFI

PACCHERI POMODORO E MOZZARELLA

 

 

PREPARAZIONE

 

Lavate e tagliate i pomodorini freschi. 

Preparate un soffritto: fate soffriggere all’interno di una padella con uno spicchio d’aglio e con un filo d’olio extravergine d’oliva. Unite i pomodorini e lasciateli cuocere. Nel frattempo preparate il pesce San Pietro: lavatelo e pulitelo con attenzione togliendo pelle e spine.

Quando i pomodori saranno appassiti all’interno della padella aggiungete anche il pesce San Pietro e lasciatelo cuocere per circa 20 minuti circa. 

Nel frattempo il pesce si spezzetterà, ma valutate il tempo di cottura anche in base alle dimensioni del pesce scelto.

Quando la cottura del sugo con il pesce sarà quasi ultimata, cuocete anche i paccheri in acqua bollente salata e poi scolateli. 

Versate i paccheri nella padella con il sugo di pesce e mantecate la pasta: aggiungete sale e pepe e lasciate insaporire, poi servite ben caldi.

Se volete aggiungete un tocco fresco, potete decorare il piatto con un tocco di prezzemolo.

 

 

 

 

Foto Thinkstock

Commenti (1)

  1. siete stupendi e direi unici complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>