Frisceu liguri

di Fabiana Commenta

Le tipiche frittelle in pastella genovesi

I frisceu sono una tipica ricetta genovese, un classico della cucina ligure da gustare durante tutto l’anno che possono essere gustate in ogni festa o ricorrenza della regione.

Le frittelle liguri sono gustosissime verdure fritte che potrete servire come antipasto, come contorno o come aperitivo: in ogni caso sono ottime anche se un po’ caloriche e facilissime da preparare. Vediamo come prepararle in casa e gustare i sapori genovesi. 

 

INGREDIENTI

  • 8 gr di lievito di birra liofilizzato
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 300 gr di farina
  • 1 pizzico di sale
  • 200 ml di acqua
  • 2 zucchine
  • 6 cipollotti
  • Foglie di lattuga
  • (verdure a scelta)

 

FRITTELLE DI PATATE 

PREPARAZIONE

Versate il lievito di birra liofilizzato all’interno di un recipiente, poi aggiungete anche un cucchiaino di zucchero. Mescolate e aggiungete la farina e un pizzico di sale.

Mescolate con una frusta e poi aggiungete anche l’acqua versandola gradualmente in modo tale da ottenere una pastella omogenea e densa. Lasciate riposare la vostra pastella per circa 40 minuti scegliendo un luogo tiepido.

Nel frattempo preparate le vostre verdure: sono perfette le zucchine, i cipollotti e le foglie larghe di lattuga. 

Lavate tutte le verdure con attenzione, poi eliminate l’acqua in eccesso. Tagliate tutte le verdure a dadini più o meno della stessa dimensione e poi versatele tutte all’interno della pastella preparata. 

Peculiarità dei frisceu liguri è proprio il fatto di preparare le frittelle con un misto di verdura. 

Versate dell’olio per friggere all’interno di una padella capiente e quando l’olio si sarà riscaldato fino a diventare bollente friggete le vostre frittelle. Per preparare le frittelle dovrete prenderle con un cucchiaio e versarle all’interno dell’olio bollente. Rigiratele e poi fatele cuocere su ciascun lato, poi scolatele sulla carta da cucina assorbente e salatele servendole ben calde.  

Potrete arricchire le frittelle sostituendo le verdure o arricchendole ad esempio con le carote, ma anche le patate tagliate a dadini o ad esempio le melanzane.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>