La Granita

di Gabriele 2

Stiamo cavalcando la coda di questa estate meterologicamente bizzarra e scostante, ma è pur sempre estate ed è lecito gustare tutte le leccornie fredde...

Granita siciliana

Stiamo cavalcando la coda di questa estate meterologicamente bizzarra e scostante, ma è pur sempre estate ed è lecito gustare tutte le leccornie fredde che questa stagione impone.

Assieme al gelato un must estivo è la Granita sua antesignana.

La storia della granita è remota, già  Greci e Romani usavano un geniale stratagemma per deliziare e rinfrescare il palato, erano soliti infatti condire la “neve” con frutti e aromi per ottenere così una rudimentale granita. Gli scavi di Pompei hanno riportato alla luce gli appositi contenitori chiamati thermopolia dove queste granite venivano mantenute fredde.

Le granite si trovano un po` in ogni regione, ma la patria della granita DOC è senza dubbio la Sicilia, dove fu perfezionata grazie ai dominatori arabi e successivamente fatta conoscere ovunque.




I gusti della granita sono praticamente infiniti, l`unico limite è la fantasia; troviamo infatti granite al limone, alle fragole, al caffè, alla pesca, melone, all`anguria, alla menta, al cioccolato.

La regina comunque rimane la granita alla mandorla della cui ricetta vi facciamo pregiato dono!

Dopo avere fatto bollire un litro d`acqua, lasciarla intiepidire e spezzettarvi dentro un panetto di pasta di mandole da 250 gr. facilmente reperibile nei negozi di prodotti tipici.

Mescolare fin quando la pasta non si scioglie completamente nell`acqua. Porre in freezer e mescolare ogni 30 minuti circa per ottenere un composto granuloso e non un blocco di ghiaccio compatto. Secondo i propri gusti è possibile aggiungere circa 100 gr. di zucchero, ma la pasta è già  molto dolce.

Il naturale completamento di un bicchiere di granita alle mandorle è un goccio di caffè sopra e una brioche morbida e fragrante.
Fatto????
Avete ottenuto la merenda più sfiziosa dell`estate!

Commenti (2)

  1. ….a dire il vero granita e brioche si mangiano a colazione e non a merenda!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>