TuDrink: arrivano le app per bere bene e sono italiane

di Daniele Pace Commenta

Con l’app non ci saranno più brutte sorprese, né per i locali, né per i turisti, altra categoria avvantaggiata da questa nuova idea. Idea che comunque era già stata applicata al cibo, con ottimi risultati.

Le app ormai sono ovunque, e prima o poi doveva uscire quella per l’aperitivo: TuDrink. Se volete prenotare il vostro drin, in un luogo specifico, basterà aprire l’app, ed ecco che potrete segnarvi per l’aperitivo al Pigneto, oppure chiedere un cocktail al Salotto 42, prenotarci un tavolo, e poi andarci con comodo. Tutto questo è TuDrink.

La nuova app

La nuova app per prenotare i drink è italiana, creata da Giampaolo Comida e Alessandro Montemagno. Con l’applicazione troverete cocktail bar, birrerie e vinerie che hanno aderito all’iniziativa, con tutte le informazioni e le offerte. Volete un servizio particolare, un tavolo in particolare o un pacchetto esclusivo? Ecco, basta collegarsi e scegliere ad esempio il “pacchetto beverino” per bere in qualità, in buoni locali, ma senza spendere una fortuna.

I due creatori hanno le idee chiare, e forse il palato fine:

“Il nostro obiettivo è creare un network internazionale che possa connettere i locali migliori e i clienti più esigenti, divulgando una cultura che sposi la filosofia del bere bene, bevendo insieme”.

I due hanno 20 anni, e forse per questo hanno capito le esigenze dei giovani avventori, che vogliono qualità e libertà.

TuDrink è intuitiva e semplice, e in pochi secondi il geolocalizzatore troverà per voi il posto e il tavolo giusto. E se il problema è coordinarvi con gli amici, i “pacchetti” possono essere condivisi con gli amici, così che tutti possano iscriversi e partecipare.

L’app è stata presentata come partner tecnologico al Roma Bar Show di pochi giorni fa ed è pronta al debutto su Roma, Milano e Torino. L’intenzione è quella di espandersi presto in tutta Italia e anche nelle migliori città europee.

Il perché dell’app è presto detto. Ci si rivolge a clienti esigenti e curiosi, che vogliono cercare nuovi locali ma essere sicuri di trovare posto. Tante volte si è andati a caso in un posto e magari si è rimasti delusi oppure non si è trovati posto, dopo aver dovuto cercare il parcheggio e riunito gli amici.

Con l’app non ci saranno più brutte sorprese, né per i locali, né per i turisti, altra categoria avvantaggiata da questa nuova idea. Idea che comunque era già stata applicata al cibo, con ottimi risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>