L’ingrediente cancerogeno del dado vegetale. Meglio farlo a casa?

di Alba D'Alberto Commenta

Il dado vegetale, secondo l’allerta di una nutrizionista, intervistata da Commercializzando.it, può contenere elementi cancerogeni. Tuttavia questo prodotto che è facilmente reperibile in ogni supermercato, si può fare a casa. Se si possiede il Bimby, il procedimento sarà ancora più rapido. Ecco come farlo. Chiara Cevoli è il nome della  nutrizionista intervistata da Commercializzando.it che ha messo in allerta i consumatori dicendo loro che i dadi vegetali che si trovano in commercio, sono potenzialmente cancerogeni perché contengono il colorante E150C

Anche se è vero che i coloranti sono presenti ovunque, questo è usato per migliorare il sapore di alimenti fatti con materie prime di scarsa qualità. Di conseguenza è meglio farsi il dado da soli, se si possiede il Bimby l’operazione sarà più semplice. 

Partiamo dal procedimento che è assolutamente semplice: vanno messe nel boccale del Bimby tutte le verdure che indicheremo di seguito, i funghi e le erbe aromatiche. Poi va effettuata una lavorazione per 10 secondi a velocità 7. Quindi devono essere aggiunti sale, olio e vino e va effettuata la cottura per 20 minuti a temperatura Varoma e velocità 2. 

Alla fine di tutto si deve procedere con l’omogeneizzazione a velocità turbo per 1 minuto. Se il composto fosse troppo liquido si potrà cucinarlo ancora a temperatura Varoma per il tempo desiderato. 

Ingredienti

  • 1 Sedano, costa
  • 1 Carota
  • 1 Cipolla
  • 1 Zucchina
  • 1 Aglio a spicchi
  • 1 Funghi freschi
  • qualche foglia Erbe aromatiche miste
  • 1 ciuffo Prezzemolo
  • 80 gr Olio di oliva extravergine
  • 200 gr Sale grosso marino
  • 30 gr Vino bianco secco

In passato avevamo fornito anche la ricetta del dado vegetale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>