Chips di patate


Uno dei prodotti più amati e venduti in campo industriale sono le Chips, ovvero le patatine fritte rotonde. Furono inventate nel 1853 da George Crum, un cuoco americano, che per vendicarsi di un cliente troppo esigente che mandò indietro 3 volte un piatto di patatine fritte, le tagliò così sottili da farle diventare così croccanti da non poter essere mangiate con la forchetta. Il cliente fortunatamente le apprezzò ed il ristorante divenne famoso. Nel giro di pochi anni le patatine fritte divennero sempre più conosciute fino a che, nel 1920 fu prodotta la prima busta di chips.
Sono tantissime le marche che producono chips quali ad esempio, San Carlo, Pringles, Pata, e tantissimi sono i gusti che sono stati sviluppati. Col tempo sono state prodotte anche chips che non prevedono l’utilizzo della patata, quali le chips alla mela, al sedano e alla rapa, alla pera.

Biscotti degli innamorati


La festa di San Valentino è uno degli eventi più importanti per gli innamorati, che si tiene ogni anno il 14 Febbraio. Durante questa festa milioni di coppie si scambiano regali e passano una giornata completamente dedicata al proprio partener. Un regalo sempre gradito sono i dolci chiamati Biscotti degli innamorati.
In alternativa consigliamo i cioccolatini di San Valentino. Questi dolci possono essere accompagnati dal Cocktail di San Valentino.

Zeppole di San Giuseppe fritte

Uno dei dolci tipici della cucina italiana è la zeppola di San Giuseppe. Le origini di questo dolce sono molto antiche infatti si dice che esso risale addirittura all’era romana. Secondo una leggenda, infatti, San Giuseppe dopo la fuga in Egitto con Gesù e Maria, per mantenere la famiglia fu costretto a vendere frittelle. Proprio per questo i romani gli diedero l’appellativo di ‘frittellaro’. Oggi le zeppole di San Giuseppe sono diventate il simbolo del papà, e quindi proprio per questo sono preparate soprattutto per festeggiare la figura di San Giuseppe e di tutti i padri ogni 19 marzo, ovvero nel giorno della festa del papà.