Bricco dell`Uccellone

di Gabriele Commenta

Nome un po` inquietante e goliardico, ma stiamo parlando di uno dei migliori rossi italiani un Cru di Barbera d`Asti..

Bricco dell\' uccellone

Bricco dell’Uccellone, nome un po` inquietante e goliardico, ma stiamo parlando di uno dei migliori rossi italiani un Cru di Barbera d`Asti.

Il vitigno, a bacca rossa, conferisce al vino un colore rubino intenso, profumo fruttato, si tratta di un Barbera 100%, le uve non vengono tagliate e provengono tutte da Rocchetta Tanaro.

La nascita dell`Uccellone si deve a Giacomo Bologna, fondatore della cantina Braida.

La vendemmia avviene nel mese di Ottobre, le uve vengono lasciate a macerare per ventidue giorni e successivamente avviene la maturazione in piccole botti di rovere e poi in barriques per almeno due anni.

Il risultato finale è notevole, sapore asciutto e gradevole al palato, struttura notevole e profumi intensi di frutti rossi con note di vaniglia, liquirizia e di rovere. Caratteristica la lunga persistenza aromatica.




La gradazione alcolica e di circa 13°, quindi un vino da pasto da abbinare a piatti robusti e gustosi, quali carni e brasati. Ottimo anche con formaggi gustosi quali il pecorino sardo o romano.

La temperatura di servizio per questo Barbera D.O.C. è di 18° – 20°, non lasciatevi tentare dalle temperature estive e non mettete l`Uccellone in frigo!

Il costo di una bottiglia è orientativamente di 35 euro ma raggiunge con facilità  i 50 euro per le annate più vecchie.

Da segnalare che l`annata 2005 ha vinto il premio Tre Bicchieri Gambero Rosso 2008.

Gabriele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>