Biferno Gironia – Borgo di Colledoro

di Gabriele Amodeo Commenta

Le antiche tradizioni di vinificazione del Biferno vengono ancora mantenute in una delle aziende più note del territorio..

degustazione vino

La vitivinicoltura Molisana è caratterizza da avere solo tre D.O.C e due IGT. La D.o.c. più nota è senza dubbio il Biferno (rosso, rosato e bianco) che viene ottenuto con uve Montepulciano, Trebbiano Toscano, Aglianico, Bombino Bianco e Malvasia Bianca. La D.o.c. Biferno viene prodotta in alcuni comuni della provincia di Campobasso.

Le antiche tradizioni di vinificazione del Biferno vengono ancora mantenute in una delle aziende più note del territorio di Campomarino, Borgo di Colledoro.


L`azienda Borgo di Colledoro è gestita con passione e professionalità  dalla terza generazione di viticoltori della famiglia Di Giulio, i fratelli Enrico e Pasquale. La linea “Gironia” dell`azienda Borgo di Colledoro comprende il rosso, rosato e bianco Biferno.

Il “Gironia” Biferno DOC rosso è ottenuto da uve Montepulciano (70-80%) e Aglianico (20-30%) allevate su terreni franco argillosi a 100 m s.l.m. a Campomarino. La fermentazione del Biferno “Gironia” avviene in vasche di acciaio per circa 15 giorni a temperatura controllata tra 25 e 28 °C. Successivamente il Biferno viene lasciato maturare in botti di rovere per 24 mesi.


Il “Gironia” Biferno DOC rosso ha un colore rosso rubino intenso tendente al granato. I profumi ricordano la marmellata di ciliegie e prugne con note di tabacco. In bocca il vino è intenso, armonico giustamente tannico. Il finale è di buona persistenza e complessità  aromatica. Va servito a circa 18-20 °C in bicchieri con un ampia imboccatura.

Si tratta di un vino per le occasioni importanti da abbinare a zuppe di legumi,alla caponata, al coniglio alla cacciatora, al maiale ai peperoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>