Barolo di Elio Grasso

di Gabriele 2

La profonda passione per il vino e l`attaccamento alla terra ha permesso alla famiglia Grasso di realizzare un barolo..

logo della casa vinicola piemontese elio grasso

La profonda passione per il vino e l`attaccamento alla terra ha permesso alla famiglia Grasso di realizzare un barolo di eccezione, Barolo Gavarini Vigna Chiniera. La location è Manforte d`Alba, capitale del Barolo e sede di prestigiosi cru.

La varietà  è il nebbiolo, un vitigno autoctono piemontese presente in cinque vini Docg: Barolo, Barbaresco, Gemme, Gattinara e Valtellina superiore. Gavarini Vigna Chiniera è il nome della vigna cru che si estende su una superficie di 3 Ha a 350 m.s.l. con esposizione a sud, su un terreno calcareo-sabbioso.


In azienda vengono prodotti altri due Barolo cru: Ginestra Vigna Casa Maté ed il Rà¼ncot tutti affinati in botti di rovere.

L`impianto è costituito da piante di circa venti anni, allevate a Guyot, con una resa di circa 50 q.li per ettaro. La vendemmia inizia, come di regola per la cultivar nebbiolo, nella seconda metà  di Ottobre e le uve vengono raccolte a mano per assicurare la massima qualità  delle uve.

Il Barolo Gavarini Vigna Criniera viene fatto fermentare circa 15 giorni in vasche d`acciaio inox a temperatura controllata.

L`affinamento avviene in barrique di rovere di Slavonia da 25 ettolitri per due anni. All`esame visivo si presenta nel bicchiere un vino rosso granato con riflessi aranciati tipico del barolo.


Inizialmente colpisce il profumo speziato di chiodi di garofano che successivamente si accompagna con note fruttate di vaniglia e mirtilli. Il finale è lungo e persistente. Si abbina con piatti di selvaggina, brasato, lepre in civet, bagna cauda ma si consiglia di berlo anche solo o magari con qualche formaggio stagionato.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>