Prosecco Carpene` Malvolti Extra Dry

di Gabriele 1

Quale delle vostre più importanti occasioni non è cominciata con un gradevole aperitivo a base di Prosecco?

bottiglia di prosecco

Quale delle vostre più importanti occasioni non è cominciata con un gradevole aperitivo a base di Prosecco? Molti si chiedono cosa vuol dire “Prosecco”.

Non è altro che il nome della varietà  da cui viene prodotto questo particolare vino, famoso per la sua piacevolezza, ricercato come aperitivo ma camaleontico nel suo genere perché molto spesso utilizzato anche come vino da pasto o fine pasto.

Il vitigno è a bacca bianca e viene prodotto nella zona del Trevigiano, in un territorio compreso tra Conegliano, Valdobbiadene e Vittorio Veneto.


Prende il nome da una frazione di una città  di Trieste.
Oggi il prosecco che vi proponiamo per allietare i vostri incontri e le vostre cene è il Carpene` Malvolti Extra Dry. I vigneti della azienda Carpene` Malvolti da cui nasce questo gradevole prosecco sono situati sulle colline della zona D.O.C. compresa tra Conegliano e Valdobbiadene.

Dal punto di vista enologico il Prosecco subisce due fermentazioni di cui la seconda avviene in autoclave (Metodo Charmat), le delicate bollicine esaltano la già  gradevole aromaticità  di queste uve. Esistono anche altre versioni del Prosecco, tra cui: Prosecco D.O.C. Cuvée Brut, Cuvée Oro, Cuvée Chardonnay, Cuvée Moscato.


Il colore è giallo paglierino con riflessi verdognoli, alla vista presenta un fine perlage ed al naso intensi i sentori di mela verde e frutta esotica. Al palato sapido, fresco grazie alla spiccata acidità  presente.
Capace di ripulire bene anche i cibi più grassi come il fegato alla veneziana, gradevole in abbinamento con pesce e risotti. Da bere fresco ad una temperatura di servizio 6-8° circa.

Magica l`atmosfera che riesce a creare nelle serate di festa.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>