Sashimi: sottili fette di pesce crudo

di admin 2

A differenza del sushi nel sashimi non viene aggiunto il riso gohan e i tagli di pesce crudo vengono serviti singolarmente..

sashimi

Il sashimi è l`ingrediente essenziale che accompagna tute le pietanze a base di sushi.

Non è altro che pesce crudo tagliato a piccoli pezzettini e inserito nelle diverse composizioni di riso. Ma se il pesce viene tagliato a fettine più lunghe e aromatizzato con erbe e salsine orientali il sashimi diventa una ricercata pietanza che non può mancare nelle portate a base di sushi.

A differenza del sushi nel sashimi non viene aggiunto il riso gohan e i tagli di pesce crudo vengono serviti singolarmente.
La consuetudine di mangiare pesce crudo non è legata esclusivamente alla cultura orientale.


In Italia , ad esempio, in molte località  di mare vengono consumati pesci e molluschi crudi di piccolo taglio come, calamaretti, seppioline e polipi che vengono lasciati marinare per qualche ora in abbondante olio, sale, aceto, succo di limone e infine conditi con sale, pepe e una manciata di prezzemolo.

Un`antica usanza italiana, inoltre, vede l`assaggio del pesce crudo come banco di prova per capire se quest`ultimo è veramente fresco o meno.

Ricordate che per preparare i piatti a base di sushi e sashimi il pesce deve essere rigorosamente fresco.

  • 100g di filetto di tonno
  • 60 g di filetto di rombo
  • 60g di filetto di salmone
  • 60g di seppia
  • 1 daikon (tipico ravanello giapponese bianco)
  • 20 g di wasabi (1 cucchiaio)
  • salsa di soia


Prendete metà  del filetto di tonno e con un coltello affilato, tagliatelo, in maniera verticale, a fette larghe circa 1/2 cm. Tagliate il resto del filetto di tonno a fette larghe 1 cm e riducetele a dadini.
Tagliate la seppia verticalmente a fettine di circa 3 mm di spessore e poi formate dei bastoncini.

Mettere il filetto di rombo su un tagliere e affettatelo, con un coltello molto affilato, a fettine quasi trasparenti.
Pelate il daikon (rafano bianco), tagliatene le estremità  in modo da ricavare dei dadi di circa 10 cm di lato.

In alternativa il daikon può essere anche grattugiato.
Infine sistemate nel piatto i filetti di pesce, il rafano, la pasta di wasabi e decorate il tutto con fettine di limetta, di ravanello e rondelle di carota.

Anche con il sashimi va servita una piccola ciotola contenente salsa di soia per intingere il pesce.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>