Zucchine ripiene alla ligure

di Fabiana Commenta

Un secondo piatto della cucina regionale ligure

Le zucchine ripiene alla ligure sono un piatto della cucina regionale ligure profondamente legato alla tradizione contadina.

È un contorno che funge anche da secondo piatto visto che le zucchine possono essere riempite con pesce o con carne.

Le zucchine alla ligure sono un piatto molto antico che veniva preparato con quello che si aveva in casa per non gettare gli avanzi: proprio per questo motivo la ricetta conosce molte varianti e può essere personalizzata in modi diversi.

 

 

 

INGREDIENTI

  • 10 zucchine
  • 2 cipolle
  • 1 uovo
  • 1 scatoletta di tonno
  • 2 filetti d’acciughe
  • capperi sotto sale
  • parmigiano grattugiato
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

ZUCCHINE RIPIENE ALLA CALABRESE

 

PREPARAZIONE

Lavate le vostre zucchine e fatele lessare in acqua salata bollente per circa 15 minuti.

Nel frattempo preparate le cipolle: pulitele, tritatele e lasciatele soffriggere in una padella con un po’ di olio d’oliva. 

Quando le zucchine saranno lessate e praticamente cotte, dovrete aspettare che si saranno raffreddate per meglio lavorarle. Tagliate le estremità e poi tagliatele verticalmente, svuotandole con un cucchiaino.

Recuperate anche la polpa avanzata, tagliuzzatela e aggiungetela al soffritto di cipolle. 

Lasciate cuocere anche la polpa e la cipolla ancora per qualche minuto, poi aggiungete a che le acciughe spezzettate e i capperi salati. Per rendere più ricco il vostro ripieno potreste anche aggiungere un po’ di pane spezzettato e ammorbidito nel latte. 

Aggiungete anche del parmigiano grattugiato, l’uovo, il sale e il pepe e continuate a mescolare lasciando cuocere per qualche minuto. 

Adesso preparate le zucchine: ungete una teglia con l’olio e poi disponetevi all’interno le zucchine. Farcite ogni zucchina con il composto e poi lasciate cuocere in forno per circa 15 minuti. 

Le zucchine dovranno diventare ben dorate e croccanti. 

Servitele ben calde, ma considerate che si tratta di una pietanza che potrete servire anche fredda.

La ricetta conosce molte varianti per cui se preferite potrete preparare un ripieno di carne e non di pesce, sostituendo al tonno il macinato ad esempio. Per rendere invece più leggero il piatto potrete eliminare l’uovo che serve soprattutto per meglio amalgamare gli ingredienti.

 

Foto Thinkstock

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>