Trippa di pomodoro alla romagnola

di Luca Bruno Commenta

La trippa la si trova in tutte le cucine tradizionali regionali, come piatto forte che vanta innumerevoli estimatori.

Trippainumido6

Ai giorni nostri la trippa si trova sul mercato già trattata e pronta per essere cucinata, il che evita la preparazione preliminare che consisterebbe nel lessare la trippa per un paio d’ore per intenerirla.

La trippa la si trova in tutte le cucine tradizionali regionali, come piatto forte che vanta innumerevoli estimatori.

In alcune città, esistono ancora dei venditori ambulanti che la preparano per la strada e la servono tra due fette di pane come il famoso lampredotto che potrete gustare a Firenze.

Ingredienti per 4 persone:
1kg di trippa
50 gr di burro
1 cipolla
400 gr di pomodori maturi
100 gr di parmigiano
olio
sale
pepe

Preparazione:
far rosolare lentamente la cipolla finemente tritata in metà del burro e qualche cucchiaio d’olio per una ventina di minuti. Aggiungere la trippa tagliata a striscioline e continuare la cottura per altri 10 minuti.
A questo punto si uniscono i pomodori sbucciati in precedenza (per facilitare l’operazione si passano per qualche minuto nell’acqua bollente) e tritati a pezzettoni.

Se necessario si aggiunge acqua o brodo e si prosegue la cottura.

Regolare di sale e pepe e prima di togliere dal fuoco aggiungere il restante burro e cospargere di parmigiano grattugiato.

Servirla con fette di pane abbrustolite o patate lessate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>