Strudel bietole e bacon, con questa verdura si può

di Alba D'Alberto Commenta

Le torte salate in genere sono un ottimo modo di consumare la razione giornaliera di verdura. Questo strudel è proposto in versione leggera, senza uova nel ripieno, ma resa saporita dal bacon e con la nota croccante dei semini sulla superficie. Un piatto perfetto come antipasto, piatto unico o anche da portare in ufficio per pranzo.

Si parte dalle bietole che sono anche l’ingredienti principale di un gratin che abbiamo già visto, con bieta e miglio

file_5481bdf3863b1

Ingredienti

  • 200 grammi di Farina
  • 100 grammi di Acqua
  • cucchiai da tavola di Olio di semi di mais
  • 0.5 cucchiaio da tè di Aceto di mele
  • presa di Sale
  • 200 grammi di Bietole
  • Scalogno
  • 300 grammi di Ricotta
  • 100 grammi di Bacon, a fette
  • pizzico di Sale
  • pizzico di Pepe nero
  • cucchiaio da tè di Olio extravergine d’oliva (EVO)
  • cucchiaio da tè di Semi di zucca
  • cucchiaio da tè di Semi di girasole

Preparazione

  1. Preparare la pasta strudel: mettere tutti gli ingredienti nella planetaria, o impastare a mano, e lavorarli fino ad ottenere un composto omogeneo, prima appiccicoso e, man mano che si lavora, morbido e setoso. Se risultasse troppo sodo, aggiungere ancora un pochino d’acqua. Infarinare l’impasto e metterlo a riposare per una mezz’ora coperta da uno strofinaccio.
  2. In una padella antiaderente cuocere fino a rendere croccante il bacon. Scolare su carta da cucina e tagliare a striscioline.
  3. Saltare nella stessa padella lo scalogno e le bietoline. Far raffreddare.
  4. In una ciotola mescolare le bietole, la ricotta e il bacon. Salare e pepare.
  5. Stendere la sfoglia su uno strofinaccio infarinato il più sottilmente possibile, spennellarla con l’olio, cospargerla col pane grattugiato e quindi ricoprire col composto preparato. Rimboccare i due lati lunghi all’interno quindi arrotolare delicatamente lo strudel aiutandosi con lo strofinaccio.
  6. Spennellare la superficie con l’olio, aggiungere i semini e infornare a 160-170 C per una mezz’ora. Servire tiepido.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>