Scottiglia di carne

di Fabiana Commenta

Il cacciucco di carne di antichissima tradizione

scottiglia

La scottiglia di carne è un piatto toscano tipico del Cosentino, in particolare della città di Arezzo. Si dice che sia un piatto di antichissima origine, risalente addirittura al Medioevo, se non all’età etrusca.

In pratica è un secondo piatto di carne, un ricco stufato che va preparato con diverse varietà di carne, anzi più numerose sono, più il piatto è riuscito. Proprio per questo motivo, la scottiglia di carne è anche chiamata cacciucco di terra, cacciucco di carne o cacciucco del Casentino a richiamare la preparazione simile del cacciucco livornese. 

 

Vediamo come preparare la scottiglia.

 

INGREDIENTI

  •  Un chilo e mezzo di carni miste (vitello, spalla di manzo, pollo, coniglio, maiale, ma anche tacchino, agnello o piccione)
  • Un peperone rosso
  • 5 pomodori da sugo o passata di pomodoro
  • 2-3 bicchieri di vino rosso
  • Basilico
  • Prezzemolo
  • cipolle
  • 2 spicchi d’aglio
  • Olio extravergine d’oliva
  • 4 fette di pane toscano (o non toscano) raffermo
  • Brodo di carne
  • Sale
  • Pepe

CACCIUCCO ALLA LIVORNESE

NAVARIN DI VERDURE

 

PREPARAZIONE

Tagliate tutte le carni scelte a pezzetti come per preparare lo spezzatino. Ricordate che in questo caso nella scelta delle carni un po’ di grasso, anche se non troppo ovviamente, non guasta perché rende il piatto più saporito.

Pulite e tritate le cipolle e l’aglio, poi lasciateli appassire all’interno di un tegame basso e largo insieme a 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, poi rosolatevi le carni all’interno. 

Bagnate con un paio di bicchieri di vino e lasciate cuocere fino a quando non sarà del tutto evaporato, ma continuando a mescolare di tanto in tanto.

Lavate e spellate i pomodori, poi toglietegli i semi e tritateli grossolanamente facendoli cuocere per circa un quarto d’ora continuando a mescolarli di tanto in tanto.

Se preferite potrete sostituire il pomodoro con la passata. 

Lavate e tagliate i peperoni e poi tagliateli a pezzetti e uniteli nella padella con la carne insieme al prezzemolo e al basilico lavati e tagliati, poi coprite tutto con l’acqua bollente e lasciate cuocere ancora per un’oretta o fino a quando le carni non diventeranno morbide e cominceranno a sfaldarsi.

Aggiungete sale e pepe e tostate le fettine di pane raffermo servendolo insieme alla scottiglia ben calda.

 

 

Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>