A tutto pollo con gli straccetti alla normanna

di Alba D'Alberto Commenta

Non tutti sanno che si possono ottenere dei gustosi straccetti anche partendo dalla carne di pollo. Non ne fa un mistero Visto che buono che presenta questa originale ricetta degli staccetti di pollo alla normanna da accompagnare con un tortino di riso. 

La lista degli ingredienti presentata dal sito citato riporta un prodotto precotto che si può tranquillamente sostituire con qualcosa di espresso. 

  • 1 busta Risotto alla Parmigiana Knorr (provate anche la nostra versione del risotto in questione)
  • 80 g Guanciale
  • 1 rametto Rosmarino
  • 3 cipolle bianche
  • 600 g Petto di pollo
  • 2 Pomodori ramati
  • 2 patate
  • 1 cucchiaino Strutto
  • 50 g farina 00
  • 1/2 bicchiere Vino bianco
  • 1 vaschetta Cuore di Brodo Delicato Knorr (o preparate voi stessi un brodo vegetale delicato)
  • 1 manciata Pangrattato
  • qb olio extra vergine d’oliva

Nella preparazione si parte dal risotto. Mentre questo cuoce potete tagliare a cubetti il guanciale e farlo cuocere a fuoco lento in un tegame senza olio. Una volta che il guanciale è diventato croccante potete aggiungere mezza cipolla tritata e anche le foglie di rosmarino tritate. 

straccetti_pollo_normanna_low

Una volta cotto il guanciale aggiungete anche il risotto nel tegame con gli altri ingredienti fino a farlo amalgamare un paio di minuti a fuoco dolce. A questo punto dovete munirvi di stampini monoporzione, metterci dentro un po’ di pangrattato e passare il risotto in forno preriscaldato a 180 gradi per 7 minuti. 

Tagliate quindi le striscioline di pollo in straccetti, infarinateli e tagliate il restante della cipolla a striscioline. Non dimenticate di ridurre a cubetti anche il pomodoro e le patate sbucciate. Sbollentate le patate in acqua bollente fino a cuocerle quasi del tutto. Infine in un tegame dove avete fatto soffriggere la cipolla, aggiungete pomodori e patate, fate cuocere per due minuti e aggiungete il pollo insieme a un bicchiere d’acqua e un po’ di strutto. Qualche altro minuto e il gioco è fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>