Peperoni ripieni alla crema di granchio

di Vito Verna Commenta

Classico secondo estivo rivive grazie alla polpa di granchio, cremosa, leggera e saporita.

Peperoni ripieni alla crema di granchio

Peperoni e polpa cremosa di granchio, insaporita con poco pane grattugiato ed una spolverata di prezzemolo freschissimo, potrebbero costituire l’accoppiata perfetta per un salutare e gustoso secondo piatto.

I PEPERONI

Pollo con salsa di peperoni verdi

Arrotolato di coniglio con sugo ai peperoni

Arrosto di vitello ai peperoni

INGREDIENTI

– un peperone rosso

– un peperone verde

– un peperone giallo

– 2 spicchi d’aglio

– una cipolla

– 300 grammi di polpa di granchio in scatola (ingrediente che, senza alcuna difficoltà, si potrebbe reperire in un qualsiasi supermercato)

– 100 grammi di pane grattugiato

– formaggio grana grattugiato

– peperoncino

– olio EVO

– un mazzetto di prezzemolo

– sale

– Taglia la calotta dei peperoni, dopo averli accuratamente puliti e lavati, e  svuotali, con l’aiuto di un cucchiaino e senza incidere le pareti interne, dei semini e dei classici filamenti bianchi

– Sala tutti i peperoni, sia superficialmente che internamente, e ponili a sgocciolare sopra una griglia, naturalmente capovolti, per circa 30 minuti

– Sbuccia e pulisci cipolla e spicchi d’aglio e, dopo averli finemente tritati, versali in padella, insieme ad un cucchiaio abbondante di olio extravergine di oliva, e lasciali soffriggere, a fiamma alta, per diversi minuti

– Unisci dunque la polpa di granchio e, non appena sarà dorata, anche il prezzemolo, tritato fresco, ed il pane grattugiato

– Regola di sale e pepe e, non appena tutti i sapori saranno ben amalgamanti, spegni il fuoco e riempi ogni peperone, ormai adeguatamente essiccato, con una generosa dose di ripieno alla crema di granchio

– Disponi, dunque, i peperoni su una teglia da forno e, dopo averli coperti con la propria calotta, spolverali di formaggio grana finemente grattugiato e irrorali con poco olio extravergine di oliva

– Cuoci, infine, per circa 30 minuti a 200 gradi centigradi prima di portare in tavola, ancora bollenti, i peperoni scoperchiati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>