Involtini di maiale

di Alba D'Alberto Commenta

involtini di maialeDirettamente dalla tradizione gastronomica calabrese arrivano gli involtini di maiale, un secondo piatto gustosissimo a base di carne che sazia anche i più esigenti. La cucina calabrese si distingue per le sue pietanze sostanziose, genuine, qualitativamente di alto livello e gli involtini di maiale ne sono la prova. La loro preparazione richiede un certo gradi di meticolosità ma il risultato è garantito.

Ingredienti

Per preparare degli ottimi involtini di maiale il consiglio è quello di partire dai migliori ingredienti. E’ opportuno andare alla ricerca di prodotti di qualità e, laddove consentito dalle distanze geografiche, dei prodotti tipici regionali quali ad esempio il pecorino crotonese. Il formaggio in questione è sicuramente un valore aggiunto per la preparazione della carne. Ne viene fuori un secondo gustoso per una cena di successo. Ecco di cosa ‘munirsi’ prima di seguire passo dopo passo la ricetta.

8 fettine di lonza di maiale
formaggio pecorino crotonese
aglio
prezzemolo
strutto
sale
pepe nero

Preparazione

Una volta che tutti gli ingredienti sono stati predisposti, è possibile partire con la preparazione degli involtini di maiale. In primo luogo è opportuno precisare che la ricetta originale calabrese prevede che gli involtini vengano cotti a fuoco basso con lo strutto. In primo luogo, al fine di procedere, si dovranno battere singolarmente le fettine di carne. Ogni fettina deve essere riempita in superficie con scaglie di pecorino e con delle foglie di prezzemolo, nonché con sale, pepe e fettine d’aglio.

Una volta fatto ciò, bisognerà formare gli involtini. Essi dovranno essere stretti bene e ‘cuciti’. Questo è fondamentale per far si che il ripieno non cada. Chi desidera seguire passo passo la cucina calabrese dovrà a questo punto rosolare gli involtini formati nello strutto. Una volta pronti, due sono le alternative: consumarli subito oppure mantenerli in orci di terracotta nel loro strutto. Gli involtini di maiale, conditi con fettine di patate o con una salsa di pomodoro (all’occorrenza leggermente piccante), possono essere poi riscaldati con lo strutto e serviti in tavola. Sono ottimi da abbinare ad un vino rosso. Particolarmente consigliato, in questo caso, è il Cirò Terre Lontane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>