Cotolette di tacchino in carpione

di Vito Verna Commenta

Grazie al carpione, nel quale riposerebbero per oltre un giorno, queste cotolette di tacchino acquisirebbero un gusto unico e particolare.

Cotolette di tacchino in carpione

Il cosiddetto carpione, come voi tutti sicuramente saprete, altro non sarebbe che una marinata, preparata con abbondante aceto ed olio al quale si aggiungono, in ebollizione, svariati altri ingredienti ed aromi, nella quale le più differenti pietanze, già cotte, verrebbero poste a riposare per circa 24 ore.

IL TACCHINO

► Cubetti di tacchino con mela caramellata

► Involtini di tacchino con zucchine e cubetti di pomodoro

► Trecce di tacchino al sesamo

 INGREDIENTI

– 4 fette di fesa di tacchino di 100 gr. circa l’una

– uova

– sale

– olio d’oliva

– burro

– pane grattugiato

– sedano

– cipolla

– aglio

– salvia

– rosmarino

– lauro

– pepe

– aceto

– Dopo averle ben pulite, privandole dunque del grasso e delle nervature in eccesso, appiattisci le fettine di fesa di tacchino grazie all’aiuto di un apposito batticarne

– A parte rompi le uova e versane il contenuto, che sbatterai vigorosamente con l’aiuto di una frusta a mano, all’interno di una capiente bacinella di vetro

– Aggiungi alle uova sbattute una presa di sale fino

– Versa, a questo punto, il pane grattugiato all’interno di un piatto piano e, terminate queste operazioni preliminari, prepara le cotolette di tacchino passando le fette di fesa di tacchino nelle uova sbattute e successivamente nel pan grattato facendo attenzione a che quest’ultimo aderisca perfettamente al tacchino

– Friggi, infine, le cotolette di tacchino in abbondante olio di oliva extravergine piuttosto che in abbondante burro fuso

– Una volta pronte lasciale completamente raffreddare

– Nell’attesa prepara il carpione nel quale poi le farai marinare

– Per ottenere un buon carpione versa, in un capiente pentolino, un filo di olio extravergine d’oliva al quale aggiungerai, non appena avrà raggiunto l’adeguata temperatura, un gambo di sedato tagliato a tocchetti, una cipolla tritata, uno spicchio d’aglio schiacciato, alcune foglie di salvia, rosmarino ed alloro

– Lascia delicatamente appassire il tutto dunque regola di sale e pepe e sfuma con abbondante aceto di vino bianco e cuoci, a fuoco molto moderato, per ulteriori 10 minuti

– Versa la marinata sulle cotolette di tacchino, che nel frattempo avrai disposto sul fondo di una capiente pirofila, e lasciale marinare per non meno di 24 ore, coperte da abbondante pellicola alimentare, in un luogo fresco ed asciutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>