Come si prepara il polpettone di sgombro

di Alba D'Alberto Commenta

Una ricetta semplice che si prepara in un’ora appena. Non incide in maniera prepotente sull’ambiente ma soprattutto contiene pochissime calorie, si parla di 448 Kcal massimo. Sempre che si rispetti questa ricetta che arriva direttamente dall’Esposizione universale. 

Se abbiamo dei bambini possiamo giocare a disegnare un pesce nel piatto, il successo e il loro appetito appagheranno la nostra scelta. Il polpettone di sgombro o pesce finto è un piatto unico, ideale per l’estate e pratico perché si può preparare in anticipo.

Ingredienti

  • 125 grammi di Sgombro in scatola, al naturale
  • 180 grammi di Patate
  • 100 grammi di Zucchine
  • 40 grammi di Lattuga
  • 7 grammi di Succo di limone
  • 1 grammo di Semi di papavero
  • 9 grammi di Olio extravergine d’oliva (EVO)

Preparazione

Lessare la patata e la zucchina. Una volta raffreddate schiacciarle con una forchetta. Sciacquare lo sgombro, sgocciolarlo e amalgamarlo al composto preparato. Poggiare il polpettone in un piatto da portata e dargli la forma di pesce. Servire il polpettone di sgombro con un cucchiaio di olio d’oliva, una spremuta di limone e un cucchiaino di semi di papavero. Servire con del lattughino.

Se non siete ancora convinti di portare in tavola questa specialità, è bene che teniate a mente le proprietà benefiche di questo pesce: 

Dal sapore intenso e deciso e dalla carne morbidissima, lo sgombro è una riserva di acidi grassi polinsaturi omega-3. Questi acidi grassi “buoni” sono fondamentali per la salute del nostro cuore perché ci aiutano a ridurre il livello di colesterolo-LDL “cattivo” nel sangue; inoltre ci aiutano a mantenere in forma il cervello e a proteggerci dalle infiammazioni soprattutto dell’apparato digerente. Sarà per tutte queste qualità che lo sgombro è un pesce molto longevo dato che può vivere fino ai 17 anni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>