Tortino di riso aromatizzato

di Fabiana Commenta

Il tortino di riso aromatizzato, un antipasto-primo piatto croccante e sfizioso

risoVeloce fa preparare, il riso rappresenta un’ottima alternativa alla pasta e inoltre è leggero e molto digeribile.

Oltre ai classici risotti o al sartù di riso (ricco modo per poter servire il risotto avanzato), è possibile preparare degli ottimi tortini di riso aromatizzati. 

Per la ricetta è particolarmente indicato il riso Basmati, si tratta del riso indiano per eccellenza, lungo e affusolato. Naturalmente potrete utilizzare anche il riso italiano, più spesso e dal gusto più consistente. 

Il tortino di riso aromatizzato è perfetto come primo piatto, ma anche come gustoso antipasto se preparato in dimensioni più ridotte.

 

 

Vediamo i passi necessari per la preparazione.

INGREDIENTI

  • 350 gr di riso Basmati
  • Acqua
  • Un pizzico di sale
  • Mezzo cucchiaino di semi di cardamomo
  • Scorza di limone

 

SARTU’ DI RISO MONOPORZIONE

RISOTTO AL SALTO

 

PREPARAZIONE

Versate il riso Basmati all’interno di una pentola, poi aggiungete mezzo litro di acqua, il sale e aromatizzate con un pizzico di cardamomo.

Lasciate portate ad ebollizione, poi coprite con un coperchio e lasciate cuocere per 10 minuti. 

Trascorso il tempo necessario spegnete il fuoco e poi lasciate riposare il riso per circa 5 minuti fino a quando non avrà assorbito tutta l’acqua.

 

Lavate il vostro limone non trattato e poi grattugiate la parte esterna ricavando un paio di cucchiaini di scorza grattugiata. 

Aggiungete la scorza di limone al riso raffreddato e poi mescolate.

Dividete il riso a seconda del numero di tortini che volete preparare: se sono quattro ad esempio, sistemate un quarto del riso all’interno di una padella oliata, poi pressate la superficie del riso fino ad ottenere il tortino della giusta dimensione. 

Lasciate cuocere in padella fino a quando non si sarà formata una deliziosa crosticina sul fondo, poi girate il vostro tortino anche sull’altro lato e lasciatelo cuocere. 

Preparate gli altri tortini e poi lasciate cuocerli, poi serviteli individualmente quando sono ancora ben caldi.

 

 

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>