Baccalà in guazzetto

di Vito Verna Commenta

Ecco come preparare un gustosissimo baccalà in guazzetto.

Nonostante le festività natalizie siano ormai passate da molto, ci si potrebbe comunque concedere un lussuoso pranzo domenicale, o comunque festivo, a base di baccalà, una delle conservazioni più gradite del merluzzo.

In questo caso, poi, il nostro guazzetto, realizzato con zucchine fresche ed ingredienti genuini, potrebbe consentirci di sprigionare il gusto unico ed autentico del nostro pesce regalandoci momento di vero piacere.

IL BACCALA’

Polpette di baccalà

Baccalà alla vicentina

– 4 filetti di baccalà

– 2 zucchine medie

– 2 pomodori rossi

– 20 cozze

– brodo granulare di pesce

– olio di oliva

– prezzemolo

– pepe

– aglio

– La prima operazione da compiersi sarà quella di adagiare il baccalà, per aperto e disteso, in una teglia da forno, aggiungendovi pepe, olio, aglio , brodo granulare e cubetti, molto piccoli, di pomodori

– A questo punto si infornerà, dopo aver spolverato con abbondante prezzemolo fresco, per circa 15 minuti a 180 gradi centigradi, provvedendo ad integrare con poca acqua nel caso in cui dovesse seccare eccessivamente

– Nell’attesa si faranno aprire le cozze, scartando acqua di cottura e molluschi eventualmente rimasti chiusi, provvedendo a sgusciare quelle più grosse

– Si preparerà, inoltre, il nostro guazzetto, facendo soffriggere le zucchine, tagliate a rondelle, in poco olio, aromatizzando con poco aglio tagliato fine, e dunque tritando il tutto molto finemente

– Infine si potrà servire il baccalà, adagiandolo su un letto di salsa e contornandolo con le cozze non sgusciate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>