Come si preparano le caramelle gommose

di Alba D'Alberto Commenta

Alzi la mano chi non ama le caramelle gommose! In realtà è impossibile non amare queste leccornie ma è anche vero che per prepararle, almeno secondo le indicazioni presenti sul sito dell’EXPO, serve almeno mezza giornata. Ecco le indicazioni presenti sul sito dell’esposizione universale. 

Vi propongo la ricetta delle caramelle gommose, adatta per i piccini ma anche per i grandi. Gli ingredienti sono solo tre: succo di frutta, fogli di gelatina e zucchero. Dopo aver fatto questa ricetta vi sentirete soddisfatti perché smetterete di comprare caramelle al supermercato. Addio coloranti artificiali, le caramelle gommose le potete conservare in un contenitore per circa tre settimane, ma sono sicura che non dureranno per così tanto tempo. 

Ingredienti

  • 200 grammi di Zucchero
  • 12 grammi di Gelatina in fogli
  • 150 grammi di Succo di mela in bottiglia, senza polpa

 

Preparazione

  1. In una ciotola con dell’acqua fredda versate i fogli di gelatina e lasciateli ammorbidire per circa 10 minuti. Mentre in una pentola versate lo zucchero e il succo di frutta, accendete la fiamma e portatelo a ebollizione. 
  2. Spegnete la fiamma e aggiungete la gelatina che precedentemente avrete strizzato per eliminare l’acqua in eccesso, mescolate il tutto e versate il composto nei stampini di silicone, potete anche versare il composto in un tegame foderato con della carta da forno. 
  3. Fate riposare le vostre caramelle gommose nel frigorifero per almeno 12 ore. 
  4. Trascorso il tempo di riposo, estraetele dalle formine, nel caso avete messo il composto nel tegame potete tagliare le caramelle in tanti quadratini. Passate le caramelle gommose nello zucchero semolato e conservatele in un ambiente fresco.

Non vi resta che provare!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>