Crepes salata allo zafferano

di Marina Pellegrino Commenta

La polvere dello zafferano è una vera e propria miniera di sostanze preziose per l’organismo e per sfruttare appieno le sue proprietà benefiche..

crepes_salataTutti lo conosciamo come spezia, ma in realtà lo zafferano è stato utilizzato fin dall’antichità per le sue doti curative.

La ricerca scientifica ha confermato che si tratta di un efficace rimedio naturale. Ippocrate lo consigliava contro i reumatismi, gli arabi elogiavano le sue virtù energetiche ed i Romani lo usavano per conciliare il sonno. Vi sembrerà sorprendente, ma è considerata anche la spezia del buonumore grazie al suo colore giallo.

La polvere dello zafferano è una vera e propria miniera di sostanze preziose per l’organismo e per sfruttare appieno le sue proprietà benefiche, basterà utilizzarlo spesso anche a tavola. Ci si può davvero sbizzarrire, dal primo come il risotto allo zafferano, dall’antipasto al dolce.

Per le crêpes salate allo zafferano, gli ingredienti sono:

  • 6 uova
  • 20 gr. di burro
  • un bicchiere di latte
  • una cipolla
  • 3 cucchiai di farina
  • una bustina di zafferano
  • un cucchiaio di passata di pomodoro
  • olio di oliva
  • sale e pepe
  • .


Si comincia a preparare il piatto. Dovrete prima di tutto affettare la cipolla e farla dorare leggermente in un tegame con poco olio. Nel frattempo stemperate accuratamente lo zafferano in poca acqua tiepida. Ricordate che, a contatto con il calore per lungo tempo, può perdere il suo aroma.

Per questa ragione si consiglia di aggiungerlo ai cibi poco prima di toglierli dal fuoco. Nel tegame con olio e cipolla aggiungete un cucchiaio di passata di pomodoro e cuocete per circa dieci minuti. Unite lo zafferano precedentemente sciolto, salate e pepate.

Stemperate in una ciotola la farina con il bicchiere di latte, unite le uova sbattute e aggiustate di sale e pepe. Sciogliete il burro in una padella, mettete un po’ di composto e fate delle frittatine. Al centro di ognuna disponete un po’ di soffritto, ripiegatele, sistematele su un piatto da portata calda e servite subito… buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>