Asparagi allo zabaione salato

di Alba D'Alberto Commenta

Un  antipasto gustoso e originale che consente di portare in tavola gli asparagi in modo diverso rispetto alla classica frittata ed evitando assolutamente di far perdere il sapore intenso di questa verdura sfruttando la voglia di risotto.

Gli asparagi sono bolliti, è vero, ma potrebbero anche essere cotti al vapore. Poi in modo semplice devono essere accompagnati con una crema agrodolce che vi lascerà esterrefatti.

Ingredienti

  • 600 gr di asparagi verdi
  • 4 tuorli d’uovo
  • 60 gr di burro
  • 80 ml di vino bianco
  • sale e pepe qb

Preparazione

Per preparare gli asparagi allo zabaione lavate gli asparagi, eliminate le parti bianche dei gambi e raschiateli per eliminare le parti esterne più dure. Raccoglieteli in un mazzetto legato con dello spago da cucina e bolliteli in acqua salata per 10/15 minuti finchè saranno cotti ma ancora compatti. 

Poi preparate la crema usando una pentola a bagnomaria dove mescolate i tuorli, il buro, il vino a filo e quando il composto risulta cremoso per via del mescolamento, togliete dal fuoco e aggiungete lo zabaione agli asparagi lessati. 

La definizione di zabaione (da Wikipedia)

Lo zabajone – noto anche come zabaione o zabaglione – è una crema dolce e spumosa a base di uova (tuorlo), zucchero e vino ovino liquoroso. Diede origine, in Italia, a noti liquori come il Vov e lo Zabov. Vov e Zabov sono due marchi registrati: il primo prodotto, Vov, è del 1845, lo Zabov è del secondo dopoguerra. A livello storico diremo che lo zabajone è una preparazione che vanta parecchi secoli di storia. Tuttavia vi sono fonti discordanti riguardo alle sue origini ed al suo nome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>