Ribolla gialla – Azienda Banear

di Gabriele Amodeo Commenta

Il nome dell`azienda “Banear” fa pensare a qualche parola del dialetto locale ma in realtà  è formato dalle..

Nel cuore della DOC Colli orientali del Friuli, al centro del Parco Naturale del Cormà´r, è situata l`azienda “Banear”. Il nome dell`azienda “Banear” fa pensare a qualche parola del dialetto locale ma in realtà  è formato dalle iniziali dei nomi dei soci fondatori, ovvero Battista, Neveo e Argo Castellarin.

L`azienda Banear possiede circa 350 ettari di vigneto distribuiti sul “Collio” e sui “Colli Orientali del Friuli, entrambi zone D.O.C. altamente vocate alla viticoltura. Attualmente l`azienda Banear sta puntando alla rivalutazione di vitigni autoctoni friulani come la Ribolla gialla, lo Schioppettino, il Pignolo e il Picolit.


La selezione aziendale è costituita da “Banear”, Rossorosso, Tentazioni d`alba, Canal del ronco. Oggi vi proponiamo il Ribolla Gialla I.T.G. delle Venezie, della linea “Canal del Ronco”. Il Ribolla gialla è una varietà  di uva autoctona friulana a bacca bianca,coltivata soprattutto nelle provincie di Gorizia e Udine. Oltre la varietà  Ribolla gialla esiste anche una Ribolla verde coltivata in Slovenia e una Ribolla nera, sinonimo della varietà  Scoppiettino.


Il Ribolla Gialla I.T.G. delle Venezie è un vino dal colore giallo paglierino con leggeri riflessi verdognoli. Il profumo è di grande intensità , con un bouquet caratterizzato da note floreali. In bocca si presenta morbido, avvolgente e di buona freschezza per la sua acidità . Buona anche la struttura, bilanciato e beverino. Il finale è lungo e piacevole. Va servito a una temperatura di 12 °C.
Come scritto sul libro di Salvatore de Riso, si abbina molto bene con piatti di antipasti freddi, pesci di acqua dolce come la trota, risotto ai frutti di mare, gnocchi di pane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>