Tagliatelle con menta e gamberi

di Vito Verna Commenta

Oggi vi insegneremo a realizzare un perfetto primo piatto a base di sfiziosa mentuccia e golose tagliatelle.

Tagliatelle con menta e gamberi

La menta è uno degli ingredienti più freschi, saporiti ed aromatici che si possano utilizzare in cucina.

E, nonostante venga utilizzata principalmente per realizzare squisiti e frizzanti dolci, non è detto che la si debba sempre impiegare nel modo prescritto dalla tradizione.

Ecco perché oggi, in esclusiva assoluta, vi spiegheremo come utilizzare la menta per realizzare un deciso pesto grazie al quale condire ed accompagnare delle golose tagliatelle.

LA PASTA

► Trenette al pesce spada

► Pennette salsiccia e sedano

► Cavatelli alla tonnara

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

– 300 gr di tagliatelle,

– 300 gr di gamberi sgusciati

– 1 fascetto di menta,

– 20 gr di mandorle sgusciate,

– 2 spicchi d’aglio,

– 50 ml di vino bianco

– sale, pepe,

– olio extravergine d’oliva

TEMPI DI PREPARAZIONE

– Tempo di preparazione: 15 minuti

– Tempo di cottura: 20 minuti

– Tempo totale: 35 minuti

– Comincia con il preparare il pesto alla menta

– Per ottenere un risultato il più possibile perfetto ed omogeneo comincia con il pulire e sminuzzare, grossolanamente, le foglie di menta che, una volta pronte, verserai in un capiente mortaio

– Aggiungi al composto, dunque, anche le mandorle, naturalmente sgusciate, l’aglio, anch’esso sbucciato, un pizzico di sale fino ed abbondante olio extra vergine di oliva

– Pesta il tutto, a questo punto, sino ad ottenere un pesto gradevolmente corposo ed omogeneo

– Rosola, dunque, uno spicchio d’aglio, insieme ad un filo d’olio extra vergine, in una capiente padella antiaderente

– Aggiungi anche i gamberi e lascia che questi ultimi, a fuoco molto moderato, diventino ben dorati

– Sfuma il tutto, infine, con abbondante vino bianco e regola di sale e pepe

– Nel frattempo avrai certamente cotto le tagliatelle che adesso, adeguatamente scolate, verserai in padella affinché si insaporiscano

– Aggiungi al tutto, dunque, il pesto alla mente e, prima di servire le tagliatelle, lascia che tutti i sapori si amalgamino adeguatamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>