Spaghetti alle ostriche

di Alba D'Alberto Commenta

ostricheSi avvicinano le feste di Natale e di Capodanno. Ecco, dunque, un primo piatto caldamente consigliato per trascorrere al meglio la vigilia ovvero l’ultimo giorno dell’anno: si tratta degli spaghetti alle ostriche. I sogni sono desideri che si avverano, e allora nulla costa sognare di mangiare per il gran cenone questo sontuoso piatto a base di ostriche di caviale.

Ingredienti

Ecco tutti gli ingredienti necessari, dosati per 4 persone, per la preparazione degli spaghetti alle ostriche.

– 200 grammi di farina bianca;

– 100 grammi di semola di grano duro;

– 9 tuorli di uova;

– 18 ostriche;

– 500 grammi di spinaci;

– 20 grammi di caviale o uova di lompo;

– 40 grammi di scalogno;

– 3 pomodori ramati;

– Un bicchiere di champagne;

– Olio extravergine d’oliva;

– Sale;

– Pepe;

Preparazione

Una volta acquisiti tutti gli ingredienti è possibile iniziare la preparazione degli spaghetti alle ostriche. Da dove cominciare? Preparate la pasta mescolando le farine con le uova e il sale, poi mettetela da parte. Scottate dunque i pomodori in acqua bollente, raffreddateli, togliete la buccia e tagliate la polpa a dadini. Lavate gli spinaci, tritate lo scalogno e procedete. Con un coltello aprite le ostriche, recuperando la loro acqua. In una padella versate un filo di olio, aggiungete gli spinaci e fateli cuocere fino a quando non si saranno inteneriti.

In un’altra padella mettete l’olio, quindi unite le ostriche, la loro acqua e lo champagne e cuocete per due minuti. Togliete dal fuoco. Con un mattarello stendete la pasta molto sottile, poi passatela sulla chitarra da cucina per formare gli spaghetti. Cuocete la pasta in acqua salata, scolatela, conditela con la salsa alle ostriche e mescolate sul fuoco aggiungendo gli spinaci.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>