Soufflè al salmone

di Fabiana Commenta

Un piatto raffinato direttamente dalla cucina francese

soufflèRicchissimo di omega 3, il salmone è un alimento che andrebbe portato in tavola con una certa regolarità e mangiato almeno tre volte a settimana. 

Fresco o affumicato, il salmone può essere servito non solo come secondo piatto, ma è anche ottimo anche per preparare un gustoso primo-secondo piatto che arriva direttamente dalla cucina francese. 

Parliamo del soufflè di salmone, un piatto raffinato, ma non certo difficile da preparare, ottimo anche come antipasto un po’ impegnativo, soprattutto per la cottura.

 

INGREDIENTI

 

  • 500 gr di salmone
  • 3 uova
  • 50 ml di panna da cucina
  • Aneto
  • sale
  • pepe

SOUFFLÈ PARMIGIANO

 

PREPARAZIONE

Per preparare il soufflè di salmone dovrete utilizzare il salmone fresco. 

Cuocete il vostro salmone all’interno dell’acqua bollente salata per circa 10 minuti, poi toglietelo dall’acqua e lasciatelo raffreddare. Pulite il salmone, togliete le spine e poi tagliatelo a pezzetti e sbriciolatelo o in alternativa tritatelo con il mixer in base alle vostre preferenze.

Mettetelo all’interno di un recipiente, tritate l’aneto e poi unitelo al salmone: aggiungete anche i tuorli della uova (una alla volta) e la panna da cucina creando una sorta di besciamella.

Adesso lavorate tutti gli ingredienti con un cucchiaio di legno fino a quando non avrete ottenuto un composto spumoso e morbido.

Adesso montate e neve ferma gli albumi e poi incorporateli delicatamente al composto di salmone preparato e aggiungete un po’ di sale e di pepe: mescolate sempre dal basso verso l’alto in modo tale da non sgonfiare il composto che dovrà rimanere ben spumoso.

Preriscaldate il forno a 210 gradi e nel frattempo imburrate e infarinate (togliendo l’eccesso) uno stampo unico da soufflé o 4 stampini da servire individualmente. Versate il composto e abbassare un po’ la temperatura, lasciando cuocere a 200°C per circa 30 minuti. 

Vi accorgerete che il soufflè è pronto perché a cottura ultimata apparirà gonfio. Sfornatelo subito e servitelo immediatamente in tavola perché tenderà a sgonfiarsi molto rapidamente. 

 

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>