Risotto mimosa di Misya

di Anna Maria Cantarella Commenta

Il risotto mimosa di Misya è l’idea giusta per celebrare la festa della donna con una ricetta adeguata alla ricorrenza. Si tratta di uno di quei risotti sfiziosi che si preparano in poco tempo e hanno anche un bellissimo effetto scenografico. In particolare, il risotto mimosa è preparato con gli asparagi, che ricordano il verde del fusto delle mimose, e poi decorato con il tuorlo d’uovo sbriciolato che invece ci ricorda i fiorellini gialli e spugnosi delle piante di mimosa. La preparazione è semplice, praticamente quella di un comune risotto agli asparagi da servire in un modo un po’ speciale.

Ingredienti:

  • 250 gr di riso
  • 300 gr di punte di asparagi
  • 100 gr di stracchino
  • 2 uova
  • 500 ml di brodo vegetale
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • uno scalogno
  • 20 gr di parmigiano
  • sale e pepe q.b.
  • olio evo q.b.

Preparazione:

  1. Rassodate le uova in un pentolino con acqua bollente.
  2. Cuocete le punte di asparagi per 10 minuti circa a vapore.
  3. Frullate tutte le punte di asparagi tenendo da parte almeno 8 punte per la decorazione del piatto.
  4. In un tegame fate appassire con olio evo lo scalogno tritato. Aggiungete il riso e tostatelo a fiamma alta per 2 minuti.
  5. Sfumate con il vino bianco e quando l’alcol sarà completamente evaporato aggiungete la purea di asparagi e coprite con due mestoli di brodo vegetale bollente.
  6. Mescolate il risotto e portate a cottura aggiungendo brodo vegetale quando notate che il liquido di cottura si sta asciugando troppo.
  7. A cottura ultimata aggiungete lo stracchino e il parmigiano e regolate di sale e pepe.
  8. Sbucciate le uova sode e separate il tuorlo dall’albume. Sistemate il risotto nel piatto decorando con le punte di asparagi che avevate conservato e con il tuorlo d’uovo sbriciolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>